Ucraina – Giorno 130 – Oblast di Luhansk, Game Over.

Combattente del 6° reggimento cosacco “Platov” della milizia dell’LPR issa lo Stendardo della Vittoria su Lisichansk, 02. 07. 2022 .



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 23:35




DA FONTI RUSSE:










La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 10.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 10.00 del 3 luglio 2022

Al momento, continua la pulizia delle restanti unità delle forze armate ucraine a Lysichansk. La maggior parte delle forze regolari è riuscita ad uscire dal “calderone” operativo, tuttavia in città sono ancora presenti gruppi sparsi della Guardia Nazionale e della Terodefense.

▪️ Le truppe in ritirata delle Forze armate ucraine, nonché i reparti di mercenari, si sono diretti nella regione di Seversk, dove si stanno realizzando le fortificazioni. Durante la ritirata, il comando aveva il compito di distruggere l’equipaggiamento militare.

▪️ Sono in corso combattimenti nella periferia sud e sud-ovest di Lisichansk, così come vicino a Maloryazantsevo dal lato di Topolevka e in prossimità di Zolotarevka dal lato di Verkhnekamenka.

▪️ Nella zona di Belogorovka ci sono lotte per il controllo dell’insediamento. Inoltre, unità delle forze armate RF stanno sparando contro le posizioni delle forze armate ucraine a Grigorovka. Le forze della 103a Brigata Terodefense, che detenevano l’area di questi insediamenti lungo il fiume Seversky Donets, si trasferirono sulle linee di difesa di riserva a sud dell’insediamento.

▪️ Per garantire la ritirata delle forze in ritirata dall’accerchiamento, ulteriori pezzi di equipaggiamento, tra cui artiglieria e MLRS, sono stati trasferiti a Verkhnekamenskoye.”





Dopo tre ore:

La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 13.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 13.00 del 3 luglio 2022

Nonostante il rapporto del Ministro della Difesa della Federazione Russa al Comandante in Capo Supremo, l’operazione per ripulire il Calderone di Lisichansky è tutt’altro che finita.

Le unità russe hanno raggiunto la periferia meridionale di Belogorovka e hanno effettivamente preso il controllo dei confini amministrativi dell’Oblast’ di Luhansk/Repubblica popolare di Luhansk. La maggior parte delle unità delle forze armate ucraine ha lasciato Belogorovka. Una deviazione simile si osserva da Grigorovka.

La strada Belogorovka – Maloryazantsevo – Lisichansky – Lisichansk è stata presa sotto controllo. I combattimenti a White Mountain sono finiti. Ma ci sono ancora sacche di resistenza sia nella città stessa che nei campi.

Sì, entro la fine della prossima settimana a Lisichansk non ci sarà più l’affollamento di corrispondenti militari e operatori umanitari. Sì, Lisichansk è davvero caduto. Ma finora la situazione non si è stabilizzata abbastanza per ridipingere tutto questo territorio nel nostro colore rosso.








Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 12:00, parti 1 e 2 :

Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 12:00 3 luglio 2022 – parte 1

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

▪️A seguito di operazioni offensive di successo, le truppe del gruppo “Centro” al comando del colonnello generale Alexander Lapin catturarono gli insediamenti di VERKHNEKAMENKA, ZOLOTAREVKA, BELOGOROVKA, raggiunsero il fiume Seversky Donets e, insieme al Gruppo di forze meridionale sotto il comando del generale dell’esercito Sergei Surovikin, chiuse l’accerchiamento intorno a Lysichansk.

Nel prossimo “calderone” il raggruppamento di truppe ucraine è completamente bloccato.

Solo negli ultimi due giorni, 38 militari ucraini si sono arresi in quest’area, la maggior parte dei quali sono residenti locali che sono stati mobilitati con la forza nei ranghi delle forze armate ucraine.

▪️Le truppe russe e le unità della Repubblica popolare di Lugansk stanno combattendo all’interno di LISICHANSK, completando la sconfitta del nemico accerchiato. Durante la giornata di ieri, gli insediamenti di NOVODRUZHESK, MALORYAZANTSEVO e BELAYA GORA sono stati liberati nelle vicinanze di LYSICHANSK.

Il nemico subisce perdite significative in tutte le direzioni.

La 54a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine ha perso oltre il 60% del suo personale e delle sue attrezzature nell’area dell’insediamento di MARYINKA nella Repubblica popolare di Donetsk in diversi giorni di combattimenti. Il restante personale è demoralizzato e si rifiuta di svolgere missioni di combattimento.

Nella parte orientale della città di KHARKOV, un punto di dispiegamento temporaneo della 127a brigata separata di difesa territoriale è stato liquidato da un attacco di armi ad alta precisione delle forze aerospaziali. A seguito dell’attacco, più di 100 militari ucraini e 15 unità di equipaggiamento militare furono distrutte.

Fino a 120 “soldati di ventura” furono distrutti da un attacco delle forze aerospaziali russe sulla base di mercenari stranieri alla periferia settentrionale della città di NIKOLAEV.

Un’unità del 5° reggimento d’assalto separato della 1a brigata separata del Presidente dell’Ucraina intitolata a Hetman B. Khmelnytsky è stata distrutta vicino all’insediamento di SPORNOY nella Repubblica popolare di Donetsk. A causa dei danni dell’incendio, 18 militanti ucraini sono stati distrutti, due si sono arresi, il resto è fuggito.”

Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 12:00 3 luglio 2022 – parte 2

Le forze armate della Federazione Russa continuano a colpire obiettivi militari sul territorio dell’Ucraina.

▪️Armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno distrutto dieci posti di comando nelle aree di SPORNOY della Repubblica popolare di Donetsk, LEPETIHA della regione di Nikolaev, ZELENODOLSK della regione di Dnepropetrovsk, sette magazzini con munizioni nelle aree degli insediamenti di KONSTANTINOVKA, BAKHMUT della Repubblica popolare di Donetsk, MALA SHETERNYA della regione di Kherson, VISUNSK, NIKOLAEVKA e POLYANA della regione di Mykolaiv, manodopera ed equipaggiamento militare delle forze armate ucraine in 15 distretti.

▪️Nell’ambito del combattimento di controbatteria, armi di alta precisione delle Forze aerospaziali russe hanno colpito tre plotoni di artiglieria e cinque plotoni di mortai nelle aree degli insediamenti di VERKHNEKAMENSKOE della Repubblica popolare di Donetsk, BELOHOROVKA, MALORYAZANTSEVO, ZOLOTAREVKA della Repubblica popolare di Luhansk.

▪️Aviazione operativa tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 32 posti di comando delle Forze armate ucraine, un deposito di munizioni, oltre a manodopera e attrezzature militari in 287 distretti.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto due Su-25 dell’aviazione ucraina nelle aree degli insediamenti di DIBROVNOE, regione di Kharkiv e KVITNEVO, regione di Mykolaiv.

Inoltre, dieci veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati abbattuti nel NOVE della regione di Zaporozhye, VOLNOVAHA, DONETSK della Repubblica popolare di Donetsk, DMITROVKA, IZYUM, BEREZOVKA e KUPYANSK della regione di Kharkiv.

Sono stati intercettati otto proiettili MLRS, inclusi quattro razzi del sistema a lancio multiplo HIMARS nell’area STAKHANOV della Repubblica popolare di Luhansk e quattro razzi Uragan nelle aree degli insediamenti di POPASNA nella Repubblica popolare di Lugansk e Kamenka nella regione di Kharkiv e la città di DONETSK.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 229 aerei, 134 elicotteri, 1.440 velivoli senza pilota, 353 sistemi missilistici antiaerei, 3.893 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 704 lanciarazzi multipli, 3.078 pezzi di artiglieria da campo e mortai , e anche 3979 unità di veicoli militari speciali.

▪️Stasera, dalle 3:00 alle 15:30 ora di Mosca, il regime di Kiev ha effettuato un attacco deliberato con missili balistici Tochka-U con munizioni a grappolo e droni Tu-143 Reis sulle aree residenziali di Belgorod e Kursk, dove non ci sono militari strutture.

Voglio sottolineare che questo attacco missilistico è stato pianificato ed effettuato di proposito contro la popolazione civile delle città russe.

Tutti e tre i missili balistici Tochka-U con testate a grappolo lanciati dai nazionalisti ucraini a Belgorod sono stati distrutti in aria dai sistemi di difesa aerea russi. A seguito della sconfitta dei missili ucraini, il relitto di uno di loro è caduto su un edificio residenziale della città.

Inoltre, i sistemi di difesa aerea russi in avvicinamento a Kursk hanno distrutto due velivoli senza pilota a reazione ucraini Tu-143 “Flight” pieni di esplosivo.”






Analisi militare delle ore 10:40 :

L’esperto militare Boris Rozhin con un breve riassunto dei risultati dell’operazione per la denazificazione e smilitarizzazione dell’Ucraina alle 10.40 03 luglio 2022
1.
Lisichansk.
La città è stata liberata. C’è una pulizia in corso. I resti del gruppo sono fuggiti attraverso Belogorovka a Seversk.
Nei prossimi giorni, Lisichansk lascerà rapporti militari. La liberazione della LPR dall’occupazione delle forze armate ucraine sarà annunciata dopo la cattura di Belogorovka. Il nemico ha perso tutte le principali città sul territorio dell’ex regione di Luhansk.
2.
Soledar.
La linea Seversk-Soledar è la prossima linea di difesa delle forze armate ucraine, che copre Artemovsk e l’autostrada Slavyansk-Artemovsk. Il nemico ha ritirato le riserve, prevede di ritardare l’offensiva delle forze armate RF dopo che la pulizia della sporgenza di Lisichansky sarà completata.
Le forze armate RF stanno combattendo nell’area di Nikolaevka e Disputed, stanno elaborando Verkhnekamenskoye, attraverso il quale passerà l’avanzata verso Seversk.
In Berestovoye e Belogorovka (altro) nessun cambiamento.
3.
Artemovsk.
Il “Gruppo Wagner” scacciò il nemico dall’insediamento. Cuneo. Ci sono i prerequisiti per avanzare ad Artemovsk. Pokrovskoye è ancora trattenuto dal nemico.
Nella periferia sud-orientale di Artemovsk, le forze armate ucraine stanno attrezzando posizioni in edifici residenziali, cacciando i residenti.
Combattimenti nella regione di Kodema e Semigorye, dove le nostre truppe stanno cercando di tagliare il gruppo a difesa delle centrali termiche di Novolugansk e Uglegorsk dalle principali forze nemiche.
4.
Slavjansk.
Combattimenti a Bogorodichny, Dolina, Krasnopolye, Sidorovo. Rafforzato il lavoro sul gruppo a difesa di Slavyansk. Dopo la cattura di Seversk, inizierà l’avanzata verso Slavyansk da est.
5.
Izyum.
Battaglie posizionali a Bolshaya Kamyshevakha, Kurulka.
Il nemico sta cercando di sforzare il fianco del gruppo Izyum, bombardando Barvenkovo, cercando di forzare i Seversky Donet, ma non ha ottenuto il successo. Il fronte in direzione di Barvenkovo ​​non cambia. Le forze armate RF effettuano attacchi missilistici su Pavlograd lungo la linea di rifornimento del raggruppamento slavo.
6.
Avdiivka.
Senza modifiche. Combattimenti vicino all’autostrada Avdeevka-Konstantinovka. Non è possibile avanzare a Krasnogorovka. Nessuna promozione per New York.
I proiettili nemici Donetsk, Makeevka, Yasinovataya + lanciano razzi nelle profondità del territorio dell’LDNR, mirando ai depositi di munizioni e al quartier generale su una punta americana.
7.
Ugledar.
Combattimenti nell’area di Pavlovka, Yegorovka, Shevchenko. L’attività non portò successo al nemico, sebbene costrinse le nostre truppe a sforzarsi per respingere un tentativo offensivo. Operativamente, la situazione per le forze armate ucraine non è migliorata. In Novomikhailovka e Marinka nessun cambiamento.
8.
Zaporozhye.
Sulla linea Kamenskoye-Orekhov-Gulyaipole-Velikaya Novoselka non sono state apportate modifiche. Battaglie posizionali, attività reciproca dei DRG. L’attivazione qui è possibile verso la fine dell’estate e dipende dal corso della battaglia nel Donbass. Il nemico cercherà di organizzare un attacco a Pologi o Vasilievka nei prossimi due mesi.
9.
Nikolaev.
Battaglie posizionali nella direzione Nikolaevsky, Krivorozhsky e Nikopol. Nella direzione di Krivoy Rog, le forze armate ucraine hanno occupato Ivanovka, che si trovava nella zona grigia.
Le forze armate RF continuano a sferrare attacchi missilistici ad alta intensità su Nikolaev.
10.
Charkiv.
Nella notte del 3 luglio, Belgorod è stato bombardato dalla direzione di Kharkov dall’MLRS. Hit nel centro di Belgorod in Mayakovsky Street. Case private distrutte. Alle 10:00 ora di Mosca sono stati segnalati 5 morti.
Le forze armate RF stanno intensificando la pressione sulle forze armate ucraine nell’area di Dementievka e dei passaggi superiori. Le forze armate ucraine riconoscono il ritiro dal confine e l’avanzata del fronte verso la periferia settentrionale di Kharkov.
L’assalto a Kharkov non è previsto. Le forze armate della Federazione Russa stanno migliorando le posizioni, reprimendo le forze nemiche avversarie (in alcune parti della perdita – fino al 20-30% a settimana), non consentono al comando delle forze armate ucraine di trasferire forze al Donbass, dove c’è una grave carenza di unità pronte al combattimento delle forze armate ucraine.
11.
Isola dei Serpenti.
Il nemico ha colpito l’equipaggiamento della Federazione Russa abbandonato sull’isola. Prima di questo, l’isola era stata bombardata da aerei delle forze aerospaziali. Le infrastrutture dell’isola vengono distrutte. Il nemico non atterra, riferendosi all’estrazione mineraria. Stiamo aspettando un atterraggio in elicottero per un servizio fotografico per coprire la difficile situazione nel Donbass con le immagini di Zmeiyne. L’isola si trova ancora nella “zona grigia”.








Riepilogo della situazione militare nell’Est dell’Ucraina, per il 2-3 luglio :


Offensiva al Donbass: la situazione nell’est dell’Ucraina per il 2-3 luglio 2022

▪️Formazioni armate ucraine hanno lanciato un massiccio attacco missilistico su Belgorod intorno alle 3 del mattino, a seguito del quale 5 civili sono stati uccisi e almeno altri 5 sono rimasti feriti.

Anche le forze armate ucraine tentarono di attaccare Kursk usando il Tu-143 Reis, ma gli UAV ancora di produzione sovietica furono abbattuti dai sistemi di difesa aerea russi.

Le forze armate della RF hanno colpito le posizioni nemiche nei villaggi di Volkovka e Bachevsk al confine con la Russia nella regione di Sumy.

▪️Nel nord della regione di Kharkiv, le Forze armate ucraine si sono ritirate dalla sponda orientale del Seversky Donets, dove precedentemente ricoprivano posizioni nelle vicinanze di Khotomly. Ora le truppe ucraine tengono la linea di Udy – Prudyanka – Russian Tishki – Petrovka – Upper Saltov.

▪️Nel Donbas, le Forze Alleate stanno completando la liberazione finale della Repubblica Popolare di Luhansk.
➖Le unità russe hanno raggiunto la periferia meridionale di Belogorovka e hanno preso il controllo dei confini amministrativi della LPR.
➖A Lisichansk rimangono sacche separate di resistenza nemica nella zona industriale e nella periferia meridionale della città.
➖Le forze armate della RF si stanno muovendo verso Seversk, tuttavia, per iniziare un vero e proprio assalto alla città, è necessario prima prendere Grigorovka e Serebryanka e infine liquidare le aree fortificate di Verkhnekamensky e Disputed.
➖In direzione Soledar, le Forze armate ucraine si stanno preparando all’offensiva delle truppe russe e rafforzando le linee difensive nel settore Pokrovskoye – Soledar – Belogorovka – Berestovoe. Il nemico ha formato il gruppo “Charlie”, che comprende equipaggi UAV, un battaglione del 14 ° OMB delle forze armate dell’Ucraina e unità missilistiche antiaeree.
➖Nelle vicinanze di Bakhmut, “PMC Wagner” ha preso Klinovoye e stanno combattendo per Pokrovskoye.
L’offensiva delle Forze armate ucraine nei pressi di Vuhledar si impantanò: le formazioni ucraine, dopo aver subito pesanti perdite, riconquistarono due insignificanti villaggi di Pavlovka e Shevchenko, che si trovavano da tempo nella zona grigia.

▪️Sul territorio della regione di Zaporozhye continuano i duelli di artiglieria nell’area di Orekhov e Gulyaipol. Inoltre, le forze armate ucraine hanno attaccato l’aeroporto di Melitopol, che è sotto il controllo russo.

▪️In direzione Krivoy Rog, le forze armate russe hanno attaccato obiettivi nemici a Zelenodolsk e Bolshaya Kostromka. Le forze armate ucraine, a loro volta, hanno risposto con il fuoco sulle posizioni dell’esercito russo a Vysokopolye.”
















DA FONTI UCRAINE:




Analisi militare alle ore 06:00 :

Informazioni operative alle 06:00 del 07/03/2022 relative all’invasione russa da parte dello Stato maggiore delle forze armate:

▪️In direzione Siverskyi, il nemico ha sparato dal territorio della Federazione Russa contro le posizioni delle Forze di Difesa e delle infrastrutture civili vicino a Bachivsk e Vovkivka, nella regione di Sumy.

▪️In direzione Kharkiv, il nemico difende le posizioni precedentemente occupate. Le aree degli insediamenti di Ruska Lozova, Peremoha, Verkhniy Saltiv, Zamulivka, Volobuyivka, Milova, Protopopivka, Pytomnyk, Prudyanka e Nortsivka furono bombardate con l’artiglieria.

▪️I nostri soldati hanno respinto con successo un assalto nemico vicino a Prudyanka. Il nemico ha lanciato un attacco aereo vicino a Mospanovo e Hrakovo.

▪️In direzione Slovyansk, gli occupanti si stanno difendendo. Le aree degli insediamenti di Dibrovne, Mazanivka, Krasnopillya, Sukha Kamianka, Virnopillya e Mayaki furono bombardate da carri armati, mortai, canne e artiglieria a razzo. Il nemico usa sistemi di guerra elettronica.
vai via

▪️In direzione di Bakhmut, il nemico ha sparato vicino a Novoluhansky e Travnevy. Ha condotto un attacco aereo vicino a Pokrovsky. Si stanno tentando di condurre un’offensiva nell’area dell’insediamento di Spirne, le ostilità sono in corso.

▪️Gli occupanti russi stanno lanciando attacchi missilistici sistematici in direzione di Mykolaiv.

▪️ L’aviazione dell’aviazione delle forze armate ucraine ha lavorato praticamente in tutte le direzioni delle ostilità – nelle regioni di Mykolaiv, Zaporizhzhia, Kharkiv, Donetsk e Luhansk. Una ventina di unità di equipaggiamento nemico e due depositi di munizioni da campo furono distrutti.

Leggi di più nel discorso mattutino dello Stato Maggiore (https://www.facebook.com/100069092624537/posts/pfbid02yfsNWHaKnJWYw6wcCCNr3vkGA42Y6Mp2WKaqCkRzWPjcVqPRJRWiBYmXj1vzJXGVl/?d=n&mibextid=kXE2uo).”







Verso mezzogiorno:

E’ quando leggo queste cose che mi convinco ancora di più che il pericolo per il mondo non è “che vinca Putin”, è che possano vincere questi “cioccapiatti”. *


* Dal web:

“In Emilia Romagna, in particolare a Bologna si da
del CIOCCAPIATTI a chi millanta di avere grandi doti o spara balle esagerate,
anche su qualcosa che ti vuol rifilare, o comunque chi vuol convincerti
della bontà del suo punto delle sue idee facendo pressioni
verbali, improbabili promesse, eccessiva opera di convincimento,
anche alzando il tono.

Il termine ciocca piatti, o colui che fa schioccare rumorosamente i piatti
ha origine nelle fiere di paese e nei mercati rionali
dove vi era spesso il banco del venditore di stoviglie, in particolare di piatti
di ceramica, i quali, si sà, al tempo lasciavano un po’
a desiderare come resistenza agli urti, sopratutto quelli
più economici. Ora questo venditore ambulante doveva
convincere le massaie della bontà dei suoi articoli, i piatti.
E per farlo posava sul banco un piano fatto di assicelle
leggere e flessibili su cui sbatteva di taglio i piatti, facendoli
anche rimbalzare con grande perizia. In questo modo, urlando
le doti di grande resistenza dei suoi piatti li sbatteva con “forza”
su queste assicelle producendo gran rumore.
In realtà sfruttava le doti di elasticità del piano flessibile
e il fatto che sbattendo con perizia di taglio il piatto questo
risulta assai più resistente all’urto (sempre ben calibrato ovviamente).”


“Il cioccapiatti era il ciarliero venditore di piatti al mercato che era solito sbattere, cioè “cioccare” piatti di poco valore uno contro l’ altro per decantarne la robustezza. Di conseguenza il termine è venuto ad indicare la persona che millanta crediti o promette prestazioni che non si sa se potrà mantenere.”




E infatti a sera …







Analisi militare alle ore 18:00 :


Informazioni operative dello stato maggiore generale alle 18:00 del 3 luglio 2022 relative all’invasione russa

▪️In direzione Siverskyi, il nemico ha sparato artiglieria e mortai contro gli insediamenti di confine di Bachivsk e Vovkivka, nella regione di Sumy.

▪️ Nella direzione di Kharkiv, gli occupanti stanno concentrando i loro principali sforzi per impedire l’avanzata delle nostre truppe in direzione del confine di stato.

▪️In direzione Slavyanskyi, le unità ucraine hanno respinto l’assalto nemico in direzione Pasik – Dolyna.

▪️ In direzione di Kramatorsk, il nemico ha forzato il fiume Siverskyi Donets, sta cercando di sviluppare il successo e catturare Bilogorivka. Il fuoco continua a influenzare le unità delle nostre truppe per limitare le loro azioni.

▪️ Nella direzione di Lysychansk, il nemico ha effettuato assalti in direzione di Zolotarivka e ha preso il controllo dell’insediamento.

▪️ In direzione Bakhmut, i soldati ucraini hanno respinto con successo le azioni offensive dell’occupante in direzione di Nyrkovo – Berestov. Il nemico ha anche effettuato operazioni d’assalto nelle direzioni Vovchoyarivka – Spirne e Mykolaivka – Spirne. Subì perdite significative e si ritirò.

Maggiori dettagli nella sintesi completa dello Stato Maggiore (https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/354345606878524)

Crediamo nelle Forze Armate!
Gloria ai difensori ucraini!”















DA FONTI “NEUTRALI”:




Lysychansk, una settimana fa. Un filmato occidentale di raro equilibrio ed obiettività.




Si rivede Luca Steinmann, mi pare che dica in gran parte le cose che diceva nei precari collegamenti per La7 dal Donbass.









Ucraina – Giorno 129 – Assalto a Lysychansk



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 22:54




DA FONTI RUSSE:




La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 11.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 11.00 del 2 luglio 2022

Unità delle forze armate RF e NM LPR sono entrate a Lisichansk da nord.

Novodruzhesk è occupato, dove si trovava il posto di comando della difesa dell’intero agglomerato. Ora le unità delle forze alleate stanno ripulendo ed effettuando misure di filtrazione.

▪️Subito dopo la cattura di Novodruzhesk, le unità russe sono entrate a Lisichansk da nord e sono avanzate fino all’incrocio tra le strade Generala Potapenko e Pervomayskaya.

▪️Il nemico continua a tenere Zolotarevka e Maloryazantsevo. L’unica strada di campagna dalla città che non è fisicamente controllata dalle forze armate della RF va da Maloryazantsevo a Belogorovka. Ma l’intero percorso è girato da Volcheyarovka.

▪️A sud-ovest di Lisichansk, continuano i combattimenti sulla linea Contesa – Berestovoye. L’assalto agli insediamenti non è iniziato.

Non ci sono più vie di fuga sicure fuori città. Il raggruppamento delle forze armate ucraine a Lysichansk è circondato.







Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 12:00 :


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 12:00 del 2 luglio 2022

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

Il nemico subisce perdite significative in tutte le direzioni.

Nelle aree degli insediamenti di VERKHNEKAMENKA e ZOLOTAREVKA, tre battaglioni della 10a brigata d’assalto da montagna e della 72a brigata meccanizzata hanno perso più del 50 per cento del loro personale in un solo giorno di combattimento.

Nell’area dell’insediamento di ARTEMOVSK, armi di alta precisione delle forze aerospaziali hanno attaccato il punto di alloggio temporaneo del 1° battaglione della 30a brigata meccanizzata. Fino a 120 militari ucraini e circa 15 unità di equipaggiamento militare furono distrutte.

Inoltre, gli attacchi aerei russi hanno colpito la base di deposito temporaneo di armi e attrezzature militari della 10a brigata d’assalto di montagna, situata nel territorio dello stabilimento di trattori a KHARKOV. Sono stati distrutti fino a 30 membri del personale e 10 veicoli blindati e veicoli.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

Durante il giorno, armi di alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno distrutto cinque posti di comando delle forze armate ucraine nelle aree di ARTEMOVSK e CHASOV YAR della Repubblica popolare di Donetsk, PERVOMAYSKOE, ZELENY GAI e BARMASHOVO della regione di Nikolaev, tre munizioni depositi nelle aree degli insediamenti di SHEVCHENKOVO e NOVOGRIOROVKA della regione di Zaporozhye, nonché manodopera e equipaggiamento militare delle forze armate ucraine in 32 distretti.

▪️Nell’ambito del combattimento di controbatteria, armi ad alta precisione delle Forze aerospaziali russe hanno colpito quattro plotoni di sistemi di lancio multiplo di razzi nelle aree di NOVOLUGANSKOE, ZHELANNOE, BERDYCHI e Vozdvizhenka, da cui le forze armate ucraine hanno sparato contro gli insediamenti della Repubblica popolare di Donetsk.

▪️Aviazione operativa tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 39 posti di comando delle Forze armate ucraine, due depositi di munizioni vicino alla città di Nikolaev, oltre a manodopera ed equipaggiamento militare in 302 distretti.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto un aereo MiG-29 dell’aviazione ucraina nell’area del villaggio di YAVKINO, regione di Mykolaiv.

Inoltre, 19 veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati abbattuti nelle aree degli insediamenti di VOSKRESENOVKA, GLINSKOE, PITOMNIK, ZHOVTNEVOE, RUBEZHNOE, PETROVKA della regione di Kharkiv, RABOTYNO, NOVODANILOVKA della regione di Zaporizhia, PETROVSKOE, POPASNA, KREMNAYA del popolo di Lugansk Repubblica, NEVE, ALTA, YASINOVATAYA, DONETSK Dokuchaevsk, Komsomolsk, Repubblica popolare di Donetsk.

Quattro lanciarazzi multipli sono stati intercettati nelle aree degli insediamenti di YASINOVATAYA, MINERALNOE della Repubblica popolare di Donetsk e CHERNOBAEVKA della regione di Kherson.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 227 velivoli, 134 elicotteri, 1.430 velivoli senza pilota, 353 sistemi missilistici antiaerei, 3.886 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 702 veicoli da combattimento di sistemi missilistici a lancio multiplo, 3.073 da campo cannoni e mortai di artiglieria, e anche 3954 unità di veicoli militari speciali.”





“⚡️⚡️⚡️Lisichansk è nostra! Le unità alleate sono già nel centro della città!
Ahmat-Forza! La giustizia trionfa!”


Vabbè, è Kadyrov, vi ho già detto cosa penso delle sue “sparate” …
Sono più o meno l’esatto opposto delle minimizzazioni ucraine, che fino a quando non sono completamente disintegrati dicono di “aver respinto con successo gli orchi russi” (respingi oggi e respingi domani, alla fine perdono).

P.S.: perchè Kadyrov mi da sempre l’impressione di un Babbo Natale piuttosto inquietante? 😀







La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 15.30 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 15.30 del 2 luglio 2022

È stata pubblicata una conferma video (https://t.me/ukrainian_guide/2215) dell’effettivo controllo delle forze alleate russe dalle regioni centrali di Lysichansk (memoriale “In Memory of the Fallen”).

Dire che “Lysychansk è conquistata” è ancora prematuro. Le alture chiave vicino a Zolotarevka e Maloryazantsevo rimangono sotto il controllo delle forze armate ucraine, la zona industriale intorno allo stabilimento di articoli in gomma non è stata presa. Non c’è ancora un “calderone” fisico in giro per la città, solo un sacco di fuoco.

Ma a questo ritmo, Lisichansk cadrà ancora più velocemente di Severodonetsk.




Beh, forse stavolta Kadyrov non l’ha sparata proprio “grossissima”, solo “grossa”! 😀






La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut alle ore 17.00 :


La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut dalle ore 17.00 del 2 luglio 2022

▪️I distaccamenti della “PMC Wagner” hanno completato la bonifica dell’insediamento. Klinovoe e prese effettivamente il controllo di un tratto della strada Bakhmut-Luganskoye.

▪️Le forze armate ucraine stanno rafforzando la difesa nell’area dell’insediamento. Zaitsevo, Vershina e Kodema, così come intorno a Bakhmut, dove esiste una vasta rete di roccaforti che esiste dal 2014.

▪️Proseguono i combattimenti nell’area dell’insediamento Pokrovskoe.

▪️Le Forze Armate dell’Ucraina detengono ancora n.p. Novolugansk e il territorio del TPP di Uglegorsk.








Il video citato è visibile dal link di questo post di Rybar, che è:

https://t.me/rybar/34759





E poco dopo le ore 19:00 … :


Lisichansk liberato.

  1. Stendardo della Vittoria sull’amministrazione di Lisichansk.
  2. Video al Memoriale dei Caduti.
  3. Strade cittadine e civili.

Fonti:

  1. Izvestia https://t.me/izvestia
  2. Stella https://t.me/zvezdanews”


Oltre alle immagini, le fonti sono attendibili (Izvestia, che è un quotidiano russo di importanza nazionale, e Zvezda News, che è del Ministero della Difesa russo).
Resta da vedere quanto gli ucraini sapranno/vorranno resistere nella zona dello stabilimento degli articoli in gomma.

Ma sembra un film già visto, prima a Mariupol e poi a Severodonetsk.







“Sul tema delle dichiarazioni che le forze armate ucraine hanno lasciato tranquillamente Lisichansk.
I personaggi fuggiti da Privolye affermano che:

  1. Prima di partire, hanno abbandonato giubbotti antiproiettile ed elmetti.
  2. Corsero leggeri, costantemente sdraiati in modo che i droni non se ne accorgessero.
  3. Abbiamo viaggiato a Seversk per 2 giorni sotto il fuoco costante dell’artiglieria.”




“‘Vi aspetto, parenti’

È così che gli abitanti di Lisichansk incontrano i soldati-liberatori.

Questa città attende da otto anni la liberazione dall’occupazione ucraina”













Analisi militare della situazione a Lysychansk e dintorni, a fine giornata:


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk entro la fine del 2 luglio 2022

Lisichansk è caduta: quasi tutte le unità delle forze armate ucraine, che tenevano la difesa della città, attraversarono la periferia occidentale di Berezovo e Lisichansky attraverso i campi sotto tiro verso Belogorovka e Seversk.

▪️Al momento ci sono foto e video prove del controllo fisico delle forze alleate sull’amministrazione regionale e dintorni dello stadio Shakhtyor.

▪️In città si stanno adottando misure di filtrazione, la metà settentrionale dell’insediamento può essere considerata relativamente sicura: le segnalazioni vengono registrate in silenzio, le interviste vengono effettuate dai residenti locali.

▪️Finora il territorio dello stabilimento RTI e di Belaya Gora si trova nella “zona grigia”: al momento non ci sono fatti evidenti che confermino il controllo fisico sulle regioni meridionali e centrali di Lisichansk.

🔻 A giudicare dal fatto che le Forze Armate ucraine sono riuscite a lasciare con calma la città, oggi il calderone fisico non si è formato. Dobbiamo prendere le alture e le cave vicino a Belogorovka, ripulire la zona industriale e prepararci per la prossima svolta.

Molto probabilmente, dopo la pulizia di Belogorovka, inizierà l’operazione per catturare Bakhmut, poiché questo è il punto più logicamente corretto per continuare la pressione sulla potente area fortificata delle forze armate ucraine sul Seversk-Soledar-Bakhmut-Toretsk linea. Oggi vi abbiamo presentato una video recensione dettagliata (https://t.me/rybar/34758) della prossima fase della battaglia per il Donbass: guardate, dopo di che ogni domanda sparirà.”
























DA FONTI UCRAINE:



Analisi militare alle ore 06:00 :


Informazioni operative a partire dalle 06:00 del 02.07.2022 relative all’invasione russa:

▪️Nelle Forze Armate della Repubblica di Bielorussia, i termini dell’addestramento alla mobilitazione sono stati prorogati fino al 9 luglio. I medici sono stati informati del divieto di viaggiare fuori dal Paese.

▪️L’aggressore ha effettuato danni da fuoco con l’artiglieria nelle aree di confine delle regioni di Sumy e Chernihiv. Fino a 3 gruppi tattici di battaglione continuano a essere mantenuti nella regione di Siver per coprire il confine russo-ucraino nelle regioni di Bryansk e Kursk.

▪️Al fine di interrompere il sistema di controllo e comunicazione delle unità delle Forze di Difesa, il nemico sta utilizzando complessi di guerra radioelettronica nelle aree degli insediamenti situati vicino al confine di stato nel territorio della regione di Belgorod.

▪️In direzione di Kharkiv, le unità nemiche stanno concentrando i loro sforzi per frenare le azioni delle nostre truppe e impedirne l’ulteriore avanzata.

▪️Il nemico ha bombardato gli insediamenti nelle direzioni Avdiyiv, Kurakhiv, Novopavliv, Zaporizhzhya, Kramatorsk e Lysichan. Condusse un’offensiva in direzione di quest’ultimo, non ebbe successo, si ritirò.

▪️In direzione di Bakhmut, nei pressi di Vershina, Bakhmut e Spirny sono stati registrati bombardamenti di mortai, canne e artiglieria a razzo. Il nemico ha anche effettuato attacchi aerei nell’area dell’insediamento di Vershina.

▪️Nella direzione di South Buz, il nemico sta concentrando i suoi sforzi sul mantenimento dei confini occupati e sull’impedire l’avanzamento delle unità delle Forze di Difesa dell’Ucraina.

▪️In attesa di attacchi missilistici su oggetti sul territorio dell’Ucraina, il nemico tiene due portaerei di armi ad alta precisione.

▪️L’aereo da caccia dell’Aeronautica Militare continua a pattugliare lo spazio aereo dell’Ucraina e l’aereo da attacco fornisce supporto antincendio alle nostre unità nelle aree operative designate senza fallo.

▪️Gli occupanti russi e i loro scagnozzi temono la resistenza della popolazione locale, che sta crescendo in particolare nella regione di Kherson. La guida degli invasori si muove con molta sicurezza, in auto blindate e giubbotti antiproiettile. I residenti locali continuano a opporre resistenza totale.

Maggiori informazioni nel riepilogo completo dello Stato maggiore delle forze armate ucraine.
(https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/pfbid02FgozgAcN5uCV97HV2WntNenUTg5S7aF8ZtBvH7gUej8jkaH3FSib3igsRgKPxbmvl)

Insieme vinceremo! Gloria all’Ucraina!”





Quello che era “forse morto” … 😀




:sarcastico:



Ma a sera …

Informazioni operative dello Stato maggiore generale alle 18:00 :

Informazioni operative dello Stato maggiore generale alle 18:00 del 2 luglio 2022 relative all’invasione russa

▪️Non sono stati rilevati segni di formazione di gruppi offensivi nemici nelle direzioni Volyn e Poliske.

▪️ Nella direzione di Donetsk, il nemico, sulla base dei risultati dei combattimenti, è trincerato nell’area dell’insediamento di Verkhnokamyanka.

▪️In direzione di Bakhmut, gli occupanti nei pressi di Berestovo effettuarono ricognizioni di combattimento. I soldati ucraini reagirono risolutamente e costrinsero il nemico a ritirarsi.

▪️ Sulle direzioni Avdiyiv, Kurakhiv, Novopavliv e Zaporizhzhya, l’offensiva del nemico nell’area dell’insediamento di Novomykhailivka è stata fermata e respinta dai difensori ucraini.

▪️In direzione Sud Buz, gli occupanti continuano il bombardamento sistematico di infrastrutture civili e militari con canne e artiglieria a razzo. Viene condotta la ricognizione aerea del BpLA.

▪️ A seguito delle azioni dei soldati ucraini, il nemico ha lasciato l’insediamento di Ivanivka.

Maggiori dettagli nella sintesi completa dello Stato Maggiore (https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/353575430288875)

Crediamo nelle Forze Armate!
Gloria ai difensori ucraini!”


Lysychansk? Non pervenuta.

Non citata neppure di sfuggita.

Ma la cosa peggiore è che non c’è neanche nella “sintesi completa” dello Stato Maggiore su Facebook:


Informazioni operative alle ore 18.00 02.07.2022 sull’invasione russa

Video (Portavoce dello Stato maggiore delle forze armate dell’Ucraina Alexander Štupun) – https://www.youtube.com/watch?v=hUzg-HWgOyc

Dura il cento ventinovesimo età di eroico scontro della nazione ucraina invasione militare russa.

Nelle direzioni Volyn e polacca, le unità delle forze armate della Repubblica di Bielorussia continuano a svolgere compiti di copertura del confine bielorusso-ucraino nelle aree di confine tra Brest e Gomel oblasts a rotazione. È in corso l’allenamento sulle traversate dei pontoni. Nessun segno della formazione dei gruppi offensivi dell’avversario è stato rilevato.

Non ci sono cambiamenti particolari nella direzione di Sivers ʹkomu. L’avversario ha sparato contro le posizioni delle Forze di Difesa nelle aree di Studenok, Tovstodubove, nuovo Sloboda e bílopíllâ.

In direzione Kharkiv, il nemico guida la difesa delle posizioni precedentemente occupate. Zolochiv, fuoco incrociato, artiglieria Molodov, Stvolnoí ка nelle aree di Zoločiv, Battesimo, Molodova, Korobočkine, Big Nonna, Malinívka, Ivanívka, Cherkasy Lozova, Slatine e Chepil.

Ha condotto azioni temporali nell’area dell’insediamento di Dementiyivka, non ha avuto successo, recuperato. Ha fatto un attacco aereo vicino al saltov superiore e prudânki. Ha guidato la ricognizione aerea della BPL “Orlan-10”.

In direzione Slovyansk, il nemico continua a difendere. Ha sparato dalle aree di artiglieria della valle, kurul ʹki, adamívki e barvínkovoi. Azioni temporali nell’area dell’insediamento della vergine i nostri guerrieri hanno reagito con successo.

In direzione Donetsk, l’avversario ha sparato contro infrastrutture civili vicino a Ivano-Darívka e zolotarívki. A seguito dei combattimenti, si consolida nell’area dell’insediamento Verkhnyokamianka.

In direzione Kramatorsky i bombardamenti nemici sono stati registrati vicino a Bílogorívka.

In direzione bahmuts ʹkomu, gli occupanti hanno sparato le nostre posizioni con mortai, canna e artiglieria jet nelle aree di kodema e berestovogo. La ricognizione è stata effettuata con una rissa vicino a quest’ultima. I guerrieri ucraini hanno dato un vídsíč decisivo e hanno costretto il nemico ad andarsene.

Nelle direzioni Avdií о бvs ʹkomu, kurakhívs ʹkom, novopavlívs ʹkoku e zaporizhzhia, un avversario con artiglieria di diverso calibro ha sparato le aree di avdiívka, opitny, netajlovogo, pavlivka, oríhov, malinívki, novosílki e novoandrívki. Ha fatto attacchi aerei vicino a Pavlivka. Le azioni offensive del nemico nell’area dell’insediamento di Novomykhaylivka difensori ucraini si sono fermate e lo hanno spinto indietro.

Nella direzione sud di Buzko, gli occupanti continuano a bombardamenti sistematici di infrastrutture civili e militari con artiglieria a canna e jet. Sto conducendo una ricognizione aerea della Bpla.

A seguito delle azioni dei soldati ucraini, l’avversario ha lasciato l’insediamento di Ivanivka.

Noi crediamo nelle forze armate dell’Ucraina! Insieme vinceremo! Gloria all’Ucraina!”



Insomma, “respingiamo i russi” qui e là, ma Lysychansk non è citata neppure per dire (come fanno di solito) che “il nemico è stato fermato”.

Lascio a voi ogni considerazione.









Discorso serale di Zelensky:


La cosa principale dal discorso del presidente Volodymyr Zelenskyi:

▪️Ci stiamo attivamente preparando per l’inizio di una conferenza speciale a Lugano – in Svizzera. Si tratta di un grande evento internazionale dedicato alla ricostruzione del nostro Paese.

▪️Dopo il 24 febbraio, il territorio di 10 regioni è stato interessato dalle ostilità. Durante questo periodo, 1.027 città e paesi sono stati liberati e altri 2.610 sono ancora sotto l’occupazione russa. E la maggior parte di loro ha bisogno di essere ricostruita, centinaia di loro hanno effettivamente bisogno di essere ricostruiti. Decine di città in altre regioni dell’Ucraina sono state colpite da razzi. Centinaia di imprese sono state distrutte e tra queste ci sono anche industrie complesse e molto pericolose: chimica, metallurgia.

▪️Abbiamo già iniziato a ripristinare la vita normale nelle comunità liberate con i nostri stessi sforzi. Ma è possibile realizzare un progetto così ampio su tutto il territorio nazionale solo attraendo opportunità internazionali.

▪️Oggi l’esercito russo ha continuato a colpire le nostre città con i missili. Alla sera c’erano già 6 attacchi missilistici, per un totale di 12 missili. A Mykolaiv e nella regione, nella regione di Donetsk. Gli attacchi aerei sono continuati. Combattimenti feroci continuano lungo l’intera linea del fronte nel Donbas: l’epicentro è nelle città della regione di Luhansk. L’attività nemica nella regione di Kharkiv si sta intensificando. Siamo riusciti a espellere gli occupanti da Ivanivka, nella regione di Kherson, e continuiamo a premere sul sud del Paese.

▪️In molte città delle retrovie ora si sente il relax, ma la guerra non è finita, la sua brutalità sta solo aumentando in alcuni luoghi, e non può essere dimenticata.

▪️Domani e durante la nuova settimana, negoziati e incontri saranno importanti per l’Ucraina: non ridurremo l’attività diplomatica per un solo giorno. Ci aspettiamo anche nuove decisioni dai partner in merito all’assistenza alla difesa al nostro stato.”



Di solito mi/vi risparmio il quotidiano discorso serale di Zelensky, che quasi sempre è una noia propagandistica e fuffara (siete sorpresi?) e oltretutto lo potete vedere e sentire H24 su tutti i media mainstream.

Oggi ho fatto un’eccezione, vista la giornata difficile per gli ucraini, quella che potrebbe consegnare già nelle prossime ore tutto l’Oblast di Luhansk ai russi e filorussi.
Ma, come peraltro mi aspettavo, nessun reale accenno nel suo discorso, neanche per “serrare le fila”.
Si vede che la sceneggiatura di Hollywood non lo prevedeva oppure la stanno scrivendo solo ora …






















DA FONTI “NEUTRALI”:






https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/07/02/ucraina-negli-stati-uniti-si-rafforza-lipotesi-di-un-ricorso-alla-diplomazia-linflazione-preoccupa-la-casa-bianca-piu-di-mosca/6645702/






Cosa non si arriva a dire, per non ammettere che gli ucraini avevano riempito di munizioni lo stabilimento di macchine stradali “Kredmash” di Kremenchuk, accanto al centro commerciale …













Lysychansk, pochi giorni fa.

Ucraina – Giorno 128



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 23:20




DA FONTI RUSSE:




La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 10.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 10.00 del 1 luglio 2022

La situazione per le unità delle Forze armate ucraine a Lisichansk e nei suoi sobborghi si sta deteriorando. Preso Privolee. L’autostrada Novodruzhevsk – Belogorovka è stata tagliata. Le forze armate ucraine si stanno preparando al contrattacco di Seversk per impedire l’accerchiamento definitivo del gruppo di Lisichansk.

Le forze armate RF hanno attraversato i Seversky Donets, hanno sfondato le difese delle forze armate ucraine e occupato Privolye, nonché il territorio della miniera Privolnyanskaya sulla strada Novodruzhevsk-Belogorovka.

▪️Negli scontri con le Forze Armate RF fu distrutto lo stato maggiore di comando di uno dei battaglioni della 111ª Brigata Terodefense. I resti della formazione partirono per l’area di Shipilovka e occuparono la difesa a tutto tondo dell’insediamento. Ora è previsto un contrattacco in direzione di Privolye: è in corso una ricognizione aerea attiva delle posizioni delle forze armate RF.

▪️ L’unico percorso di ritiro da Lisichansk conduce lungo una strada di campagna attraverso campi e burroni attraverso Berezovo fino a Belogorovka. Mancano meno di 4 km alla chiusura della caldaia. Le forze armate dell’Ucraina si stanno preparando per un tentativo di attraversare il Seversky Donet dal lato delle forze armate della Federazione Russa a nord di Grigorovka.

▪️ Unità di artiglieria delle Forze armate della Federazione Russa e NM della LPR sparano continuamente contro Verkhnekamenskoe e combattono nella periferia orientale. Le forze armate ucraine stanno rispondendo sparando contro le unità russe presso la raffineria di petrolio di Lisichansk.

▪️Due ATGM “Milano” schierate alla periferia occidentale di Verkhnekamenskoye. Le unità della 79a brigata aviotrasportata furono inviate a Seversk: avrebbero dovuto fornire supporto e copertura durante il ritiro delle truppe da Lisichansk.

▪️ Unità delle forze alleate si stanno spostando a sud dalla Raffineria di petrolio di Lisichansk, aggirando l’area fortificata nell’area di Contesa – Loskutovka, mentre una massiccia sconfitta viene inflitta agli obiettivi delle Forze armate ucraine dalla parte di Nikolaevka.

La cattura del Contenzioso consentirà finalmente di affrontare il centro di resistenza delle Forze armate ucraine a Berestovo.












Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 12:00 :


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 12:00 1 luglio 2022

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano la loro vittoriosa offensiva nell’area del LISICHANSK. Negli ultimi tre giorni, la raffineria di petrolio di Lisichansk, la miniera Matrosskaya, lo stabilimento di gelatina e l’insediamento di TOPOLEVKA sono stati presi sotto controllo. Le forze alleate andarono direttamente a LYSICHANSK.

L’esercito ucraino in questa zona subisce pesanti perdite. Solo nell’insediamento di VERKHNEKAMENKA, il nemico ha perso più di 120 persone uccise in un giorno, e in VERKHNEKAMENSKY – 70.

I fallimenti delle forze armate ucraine sul campo di battaglia provocano un aumento del numero di disertori e di coloro che eludono la partecipazione alle ostilità. C’è un ritiro non organizzato di singole unità delle forze armate ucraine da LYSICHANSK.

Il comando nasconde in ogni modo possibile i fatti di carenza di personale delle unità. Quindi, in uno dei battaglioni della 17a brigata di carri armati, operante nell’area dell’insediamento di NOVAYA POLTAVKA della Repubblica popolare di Donetsk, non più del 20% del personale della forza regolare è rimasto nei ranghi .

Allo stesso tempo, il regime di Kiev ha trovato “estremo” per i fallimenti militari delle forze armate ucraine nel prossimo “calderone” nel Donbass.

Pertanto, il secondo dipartimento dell’Ufficio investigativo statale dell’Ucraina per la città di Kramatorsk ha avviato procedimenti penali contro il comando e 171 soldati del 42esimo battaglione della 57a brigata di fanteria motorizzata, che si sono difesi nel “calderone di Gorsky”. Questi militari sono stati detenuti e collocati in una struttura di detenzione temporanea nella città di KRAMATORSK.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

Durante il giorno, armi di alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno distrutto due posti di comando, cinque depositi di munizioni nelle aree degli insediamenti di IVANO-DARIEVKA, SEVERSK della Repubblica popolare di Donetsk, BELOHOROVKA della Repubblica popolare di Lugansk, NIKOLAEV, LEPETIHA di la regione di Nikolaev, nonché la manodopera e l’equipaggiamento militare delle forze armate dell’Ucraina in 26 e aree.

▪️Nel corso del combattimento di controbatteria, armi ad alta precisione delle Forze aerospaziali russe hanno colpito due plotoni di lanciarazzi multipli e due plotoni di artiglieria nell’area di LESOVKA, SELIDOVO e NETAYLOVO, che stavano bombardando gli insediamenti del popolo di Donetsk Repubblica.

▪️Aviazione operativa tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 32 posti di comando delle Forze armate ucraine, una stazione radar per il rilevamento di bersagli aerei nell’area KATRANK della regione di Odessa, tre depositi di munizioni nell’area SPORNOY di ​​la Repubblica popolare di Donetsk, nonché la manodopera e l’equipaggiamento militare in 297 e aree.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto due aerei Su-25 dell’aviazione ucraina nelle aree degli insediamenti di BARVENKOVO e KURULKA, nella regione di Kharkiv.

Inoltre, 11 veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati abbattuti nelle aree di PETROVENKI, BERESTOVOE della Repubblica popolare di Donetsk, BRAZHKOVKA, VELIKI KHUTORY, STAROVEROVKA, VESELOYE, BAYRAK, GETMANOVKA, IVANCHUKOVKA, PEREMOGA della regione di Kharkiv, PEREMOGA della regione di Zaporozhye,
Otto lanciarazzi multipli sono stati intercettati nelle aree: NIKOLSKOE della regione di Kharkiv, STAKHANOV della Repubblica popolare di Luhansk e PERVOMAISK della Repubblica popolare di Donetsk.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 226 aerei, 134 elicotteri, 1411 velivoli senza pilota, 353 sistemi missilistici antiaerei, 3873 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 699 veicoli da combattimento di sistemi missilistici a lancio multiplo, 3067 da campo cannoni e mortai di artiglieria, e anche 3948 unità di veicoli militari speciali.”






La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog alle ore 13.00 :



La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog dalle ore 13.00 del 1 luglio 2022

▪️ Il comando delle Forze Armate dell’Ucraina attende l’offensiva delle Forze Armate della Federazione Russa dalle aree di Davydov Brod e Snigirevka.

▪️ Il monitoraggio dei movimenti delle truppe russe dalle regioni di Novoivanovka e Apostolovo è stato effettuato da due UAV di Bayraktar dell’aeroporto di Kanatovo.

▪️ Unità di artiglieria delle Forze armate ucraine hanno attaccato le postazioni delle Forze armate russe nelle aree di Lozovoye, Belogorka, Bruskinsky, Davydov Brod, Novovoznesensky, Pravdino.

▪️ A loro volta, le Forze armate RF hanno attaccato le aree di concentrazione delle Forze armate ucraine a Bashtanka, Pervomaisky, Shevchenko, Limany, Staraya Bogdanovka, Shirokoye, Bereznegovatoy, Potemkino, Kiselevka, Tavriysky, Nikolaev.

▪️ Almeno due radar AN/TPQ-37 operano nelle aree di Pribugsky e Novoaleksandrovka per condurre combattimenti di controbatteria.

🔻 La situazione nella direzione Nikolaev-Kryvyi Rih rimane la stessa. Le parti sono impegnate in duelli di artiglieria lungo l’intera linea del fronte, aspettandosi un’offensiva da una parte o dall’altra.

La parte ucraina, nonostante le dichiarazioni bellicose sulla sua disponibilità a una fase attiva in questa zona, non dispone attualmente di risorse sufficienti. C’è una carenza di proiettili nelle unità di artiglieria. In assenza di rifornimenti, l’attuale carico di munizioni sarà esaurito in meno di 15 giorni.”








Analisi russa “pessimistica” (o realistica?) sul prossimo andamento della guerra a fronte della fornitura di armi occidentali:


“Quindi, continuiamo da dove ci eravamo interrotti due mesi fa: dalle forniture occidentali e dal Lend-Lease per l’Ucraina (soprattutto perché non è stata comunque effettuata una sola analisi decente su questo argomento).

Inizierò con un fatto che non è ovvio per la stragrande maggioranza delle persone: in condizioni di intense ostilità, l’aiuto più importante degli alleati è l’assistenza economica. Questo era un tempo il caso dell’Unione Sovietica, la cui economia era direttamente collegata a quella britannica e americana durante la seconda guerra mondiale, ed è così che viene attualmente aiutata l’Ucraina, la cui economia (tra l’altro è strettamente connessa con l’UE molto prima degli eventi degli ultimi mesi) legati all’UE e agli USA.

Cosa significa in pratica? Fornire la logistica – dalle forniture di cibo al carburante e alle medicine. Assistenza nella fornitura di risorse energetiche, materiali strategicamente importanti per l’industria (lascia che ti svelo un segreto: l’industria della difesa ucraina, ad esempio, è ancora funzionante e continua a produrre armi, componenti per loro, è impegnata nella riattivazione di attrezzature, riparazioni, e così via), finanze e così via.

In breve, gli Stati Uniti, l’UE e i paesi del Commonwealth danno al governo ucraino l’opportunità di fornire ai propri cittadini tutto ciò che è necessario per il funzionamento dello stato e lo svolgimento delle ostilità.

E questo è un aiuto molto più significativo della fornitura, diciamo, di 5.000 carri armati.

Passiamo ora direttamente all’assistenza militare, ugualmente sottovalutata sia in Ucraina che nella Federazione Russa. Un’arma non è una cosa in sé, e questo o quel sistema d’arma influenza direttamente il quadro strategico del corso delle ostilità.

Gli stati occidentali hanno già ribaltato l’intero corso della guerra in Ucraina con i loro rifornimenti. Le massicce consegne di sistemi anticarro di fanteria mettono fine a qualsiasi tentativo della Federazione Russa di condurre una guerra di manovra: nessun lancio di carri armati è ora semplicemente impossibile. Le consegne di massa di sistemi di difesa aerea portatili hanno creato restrizioni strategiche alle azioni dell’aviazione russa, che non rischia più di operare a profondità operativa e generalmente ha ridotto al minimo la sua presenza sul campo di battaglia (il numero delle sortite è in costante calo, nonostante la maggiore intensità di battagliero). Le consegne di missili anti-nave hanno letteralmente “spremuto fuori” la flotta del Mar Nero della Federazione Russa dal Mar Nero nordoccidentale e li hanno costretti ad abbandonare le operazioni di sbarco nella regione di Odessa.

Questa è solo la punta dell’iceberg: potrei continuare a lungo l’elenco, citando droni, sistemi di comunicazione, artiglieria, radar … L’unica cosa importante è che anche un’assistenza così limitata, ma ben congegnata, è cambiata radicalmente il quadro delle ostilità.

Eppure… questo non è Lend-Lease.
Non è ancora iniziato.

Questa è solo una serie di consegne individuali e lo stesso Lend-Lease è pianificato dagli Stati Uniti d’America per l’autunno. Implica la riqualificazione dell’esercito ucraino secondo gli standard dell’Alleanza e la massiccia fornitura di armi moderne, inclusi veicoli corazzati pesanti, sistemi di artiglieria, sistemi di difesa aerea e, possibilmente, anche sistemi di aviazione. Nonostante la legge sui prestiti e le locazioni sia stata firmata a maggio, ci vogliono diversi mesi per organizzare il processo. Includono l’addestramento del personale militare, la riattivazione/produzione di equipaggiamento e, soprattutto, il lavoro analitico e lo studio delle problematiche logistiche.

In parole povere, ora un certo numero di strutture militari e gruppi di riflessione europei e americani stanno lavorando attivamente per calcolare i sistemi d’arma più adatti e necessari per le forze armate ucraine, calcolarne il numero, le rotte di consegna ottimali e così via. Tali questioni organizzative richiedono più di un mese, ma, tuttavia, data la linea del fronte che non è cambiata molto a maggio-giugno, sia l’Ucraina che i paesi che le forniscono assistenza militare ed economica hanno tempo per prepararsi.

Ad esempio, il governo degli Stati Uniti sta ora esaminando più di 1.300 domande di 800 aziende produttrici di armi che desiderano prendere parte all’attuazione di un ordine militare per l’Ucraina e scegliere le migliori condizioni.

Questo è un gigantesco volano, che sta appena iniziando a prendere slancio.”







La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 20.30 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 20.30 del 1 luglio 2022

La situazione per le unità delle Forze armate ucraine a Lysychansk e nei suoi sobborghi si sta deteriorando. L’accerchiamento si sta restringendo.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa e il NM della LPR, sviluppando l’offensiva da Privolye, occuparono Shipilovka ed entrarono nella periferia di Novodruzhesk.

Apparentemente, l’ultima strada per Lisichansk da Belogorovka è stata intercettata nell’area di Shipilovka. Non c’è ancora uno stretto controllo dell’intero territorio, quindi le unità accerchiate delle Forze armate ucraine potrebbero ancora tentare di lasciare la città di notte in piccoli gruppi.

▪️ Nel sud di Lisichansk sono stati presi un impianto di gelatina e il villaggio della miniera di Matrosov. Le truppe alleate si avvicinarono all’edificio a più piani da ovest. Ci sono lotte.

Le unità delle Forze armate ucraine e i mercenari stranieri che non hanno avuto il tempo di ritirarsi dalla città dovranno scegliere tra prigionia e distruzione nei prossimi giorni.”



“L’Ucraina riferisce che le forze aerospaziali russe hanno effettuato bombardamenti sull’isola di Zmeiny e hanno bombardato qualcosa lì.
Non è ancora chiaro se abbiano distrutto qualcosa che era rimasto o bombardato coloro che tentavano di sbarcare sull’isola.”








La situazione nell’est dell’Ucraina alla fine della giornata del 1 luglio :


Offensiva al Donbass: la situazione nell’est dell’Ucraina entro la fine del 1 luglio 2022

▪️Le Forze Armate di RF hanno attaccato le postazioni dell’esercito ucraino nelle zone di confine delle regioni di Chernihiv e Sumy.

▪️Nel nord della regione di Kharkiv, le parti sono impegnate in duelli di artiglieria lungo l’intera linea di contatto. Presso le forze armate di Izyum, gli HIMARS MLRS sono stati utilizzati in direzione di Balakleya e Izyum.

▪️Nel Donbas, le forze alleate completano l’accerchiamento del nemico a Lysichansk.
➖Sulla sponda orientale del Seversky Donets vicino a Severodonetsk, continua la pulizia dei restanti distaccamenti delle Forze armate ucraine.
➖Le forze alleate a ovest di Lisichansk stanno sviluppando un’offensiva dal lato di Privolye liberato il giorno prima, occupando Shipilovka ed entrando nella periferia di Novodruzhesk.
➖A sud di Lisichansk sono stati presi un impianto di gelatina e il villaggio della miniera di Matrosov.
➖L’autostrada Novodruzhevsk – Belogorovka è stata tagliata. Le forze armate dell’Ucraina avevano l’unica via di ritirata lungo la strada di campagna che attraversava il villaggio. Berezovo.
➖Le unità delle forze alleate si stanno spostando a sud dalla raffineria di petrolio di Lisichansk, aggirando l’area fortificata nell’area della Contesa – Loskutovka.

▪️Nella regione di Dnipropetrovsk, le Forze armate russe hanno attaccato le postazioni delle Forze armate ucraine nel distretto di Nikopol.

▪️Continuano i duelli di artiglieria sul territorio della regione di Zaporozhye.

▪️In direzione Krivoy Rog, le Forze armate russe hanno attaccato le postazioni delle Forze armate ucraine a Shiroky e Bolshaya Kostromka.”
















DA FONTI UCRAINE:



Informazioni operative dallo Stato Maggiore, ore 06:00 :


Informazioni operative a partire dalle 06:00 del 01.07.2022 relative all’invasione russa da parte dello Stato maggiore delle forze armate:

▪️Nella direzione di Kharkiv, il nemico ha concentrato gruppi di truppe del distretto militare occidentale, difende le linee precedentemente occupate, spara sistematicamente contro unità delle Forze di difesa dell’Ucraina per frenare le loro azioni.

▪️In direzione Slovyansk, le truppe nemiche continuano a difendere, riorganizzarsi e cercare di migliorare la propria posizione tattica.

▪️In direzione di Donetsk, il nemico sta concentrando i suoi principali sforzi sull’accerchiamento delle nostre truppe nella regione di Lysychansk da sud e da ovest, stabilendo il controllo completo sulla regione di Luhansk. Conduce azioni d’assalto con l’obiettivo di bloccare il supporto logistico delle nostre unità.

▪️In direzione Lysychansk, le nostre postazioni sono bombardate da canne e artiglieria a razzo nelle aree degli insediamenti di Siversk, Bilogorivka, Lysychansk e Vovchoyarivka. Sta cercando di prendere il controllo della sezione dell’autostrada Bakhmut – Lysychansk, ma non ci riesce.

▪️Allo stesso tempo, il nemico ha intensificato le operazioni di combattimento nella direzione di Kramatorsk.

▪️In direzione di Bakhmut, il nemico sta bombardando con l’artiglieria le aree degli insediamenti di Berestov, Yakovlivka, Vidrodzhenny, Mayorsk e Vugledarska TPP. Sta cercando di migliorare la posizione tattica in direzione dell’insediamento di Pokrovske, ma non ci riesce.

▪️Il nemico continua a tenere tre portaerei di armi ad alta precisione pronte a lanciare attacchi missilistici su oggetti sul territorio dell’Ucraina.

Leggi di più nella sintesi mattutina dello Stato maggiore (https://www.facebook.com/100069092624537/posts/pfbid02LjPELeGPWNEPnSaAYhp74jojJMLHWapgwLEJBMj1TPTcFyh4GHMNJxnq9etEsAdGl/).”







Informazioni operative dallo Stato Maggiore, ore 18:00 :


Informazioni operative dello Stato maggiore generale alle 18:00 del 1 luglio 2022 relative all’invasione russa

▪️ In direzione Slovyansk, il nemico difende le linee precedentemente occupate, si riorganizza, cerca di migliorare la posizione tattica.

▪️I soldati ucraini hanno respinto con successo e competenza il tentativo di ricognizione del nemico combattendo in direzione dell’impianto di gelatina di Lysychan. Gli occupanti se ne andarono.

▪️ In attesa di attacchi missilistici su oggetti sul territorio ucraino, gli occupanti tengono due portaerei di armi ad alta precisione nel Mar Nero.

▪️ L’unità missilistica antiaerea dell’Aeronautica Militare delle Forze Armate ucraine ha distrutto il sistema di difesa missilistica antiaerea russo “Forpost” nella regione di Mykolaiv, con un costo stimato di 7 milioni di dollari USA.

▪️ In connessione con perdite significative di personale delle unità militari del distretto militare orientale della Federazione Russa, sul suo territorio è detenuta una compagnia di coscrizione attiva. In particolare, il punto di reclutamento della riserva di mobilitazione è stato schierato nella città di Vladivostok ea Sergeevka, il punto di schieramento permanente della 127a divisione di fucili a motore della 5a armata combinata.

Maggiori dettagli nella sintesi completa dello Stato Maggiore (https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/352826083697143).

Crediamo nelle Forze Armate!
Gloria ai difensori ucraini!”













DA FONTI “NEUTRALI”:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/07/01/le-parole-di-putin-a-macron-a-4-giorni-dallinvasione-lucraina-vuole-larma-atomica-la-telefonata-diffusa-dalla-tv-francese/6646814/








Ucraina – Giorno 127 – I russi si ritirano dall’Isola dei Serpenti



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 22:20




DA FONTI RUSSE:



I risultati della distruzione di oggetti da parte del fuoco in Ucraina nella notte tra il 29 e il 30 giugno 2022

▪️Nelle ore notturne, le Forze armate RF hanno colpito le posizioni nemiche nelle aree suburbane con la Russia nella regione di Sumy.

▪️Ieri sera le forze russe hanno lanciato attacchi missilistici contro le strutture delle Forze armate ucraine nella regione di Kharkiv. Secondo fonti locali, gli arrivi sono stati registrati nella stessa Kharkov, Merefa e Zmiev.

Inoltre, l’artiglieria russa ha inflitto danni da fuoco al nemico a Verkhny Saltov, Prudyanka, Zolochev, Pitomnik, Peremoga e Korobochkino.

▪️In serata e di notte, le parti hanno continuato a condurre duelli di artiglieria nei pressi di Lisichansk.

Le forze armate della RF hanno anche attaccato Bakhmut, Avdeevka, Marinka e Vugledar.

▪️Nella regione di Zaporozhye, le forze russe hanno continuato a sopprimere le posizioni nemiche a Orekhovo.

▪️Intorno alle 7 del mattino, fonti locali hanno riferito di “voli” dalla regione di Kherson. Successivamente sono state pubblicate informazioni secondo le quali un magazzino delle forze armate ucraine è stato distrutto nella città di Zelenodolsk nella direzione di Krivoy Rog.

Colpi sono stati inflitti anche a Nikolaev, Bereznegovatoy, Bolshaya Kostromka e Shirokoye.

▪️Dalle 03:00 alle 07:00 sono stati effettuati massicci attacchi di artiglieria utilizzando il Tochka-U OTRK sulle posizioni delle forze armate russe sull’isola di Zmeiny. Il comando del gruppo di truppe russe decise di lasciare l’isola.

▪️Le formazioni armate ucraine, a loro volta, hanno continuato a bombardare Donetsk, Yasinovataya e gli insediamenti in prima linea situati sulla linea di demarcazione.”






“❗️A quanto pare, di notte si è deciso di lasciare Serpent’s Island per salvare personale ed equipaggiamento.

Dopo che i cannoni semoventi francesi CAESAR e Tochka-U OTRK furono trasferiti nella regione di Odessa, la densità del fuoco di artiglieria dalla regione di Odessa aumentò più volte.

Due giorni fa, abbiamo descritto in dettaglio le tattiche (https://t.me/rybar/34554) delle forze armate ucraine per esaurire la difesa aerea delle forze armate RF sull’isola.

Bene, la tattica funziona. Oggi, controllare fisicamente l’isola equivale al suicidio.

La fase successiva della battaglia per Snake Island è la distruzione delle forze d’assalto navali e aviotrasportate delle forze armate ucraine alla periferia secondo le migliori tradizioni del principio “quindi non portarti con nessuno”.”






“Il caro Rybar (https://t.me/rybar/34654) segnala che le nostre truppe hanno lasciato l’Isola del Serpente. I bombardamenti senza fine e l’impossibilità della flotta del Mar Nero di sopprimere le batterie costiere nemiche impongono due decisioni: 1. lasciare l’isola stessa. 2. Per impedirgli di funzionare come base di difesa aerea nemica e di base missilistica anti-nave, cioè, di fatto, distruggere tutto ciò che l’Ucraina gli invia e, se è molto fortunato, atterrerà su di essa.”






“I nostri combattenti dell’MTR delle forze armate RF hanno distrutto l’intera guarnigione ucraina dell’isola di Zmeiny, hanno resistito a numerosi attacchi e tentativi di atterraggio, abbattuto un gruppo di aerei e droni.

Dopo l’avvicinamento di cannoni e artiglieria missilistica dai paesi occidentali, per salvare la vita dei nostri eroi, è stata effettuata un’operazione di successo per ritirarsi dall’isola su tre veloci barche Raptor. Inoltre, l’isola diventa sotto il controllo dei nostri missili, flotta e forze aviotrasportate.

È possibile scrivere così? E non abbiamo inventato nulla, tra l’altro.”






Rapporto del Ministero della Difesa, alle ore 10:40 (parti 1 e 2) :


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina (30/06/2022)

Parte 1

◽️ Il 30 giugno, come atto di buona volontà, le Forze Armate della Federazione Russa hanno completato i compiti assegnati sull’isola di Zmeiny e hanno ritirato la guarnigione ivi stazionata.

◽️ Pertanto, è stato dimostrato alla comunità mondiale che la Federazione Russa non interferisce con gli sforzi dell’ONU per organizzare un corridoio umanitario per l’esportazione di prodotti agricoli dal territorio dell’Ucraina.

◽️Questa decisione non consentirà a Kiev di speculare sul tema dell’imminente crisi alimentare, riferendosi all’impossibilità di esportare grano a causa del controllo totale da parte della Russia della parte nord-occidentale del Mar Nero. Ora la parola spetta alla parte ucraina, che non ha ancora liberato la costa del Mar Nero vicino alle sue coste, comprese le acque portuali.

◽️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

Il nemico subisce perdite significative.

💥 Il 28 giugno, armi a lungo raggio di alta precisione con base in mare hanno distrutto il posto di comando del gruppo operativo-strategico “Khortitsa” vicino alla città di Dnepropetrovsk.

💥 Nelle ultime 24 ore, a seguito di attacchi di alta precisione delle Forze aerospaziali russe al posto di comando della 123a brigata di difesa territoriale, la posizione di mercenari stranieri nella città di Nikolaev, nonché il deposito di munizioni della 79a brigata d’assalto aviotrasportata nel villaggio di Shevchenko, nella regione di Nikolaev, più di 20 militari ucraini e più di 80 combattenti stranieri, sei unità di veicoli corazzati e veicoli, più di mille proiettili di artiglieria, trecento mine di mortaio e cento colpi per MANPADS .

💥 Inoltre, a Kharkov sono stati distrutti due punti di schieramento temporaneo della 113a Brigata di Difesa Territoriale, dove erano di stanza fino a 140 membri del personale.

◽️A seguito dei danni da incendio alle posizioni delle Forze armate ucraine nelle aree degli insediamenti di Berestovoe e Avdiivka della Repubblica popolare di Donetsk, le perdite irrecuperabili nelle unità della 14a brigata di fanteria meccanizzata e 56a motorizzata sono state maggiori superiore al 50 per cento. Queste unità furono ritirate nelle retrovie per ripristinare la capacità di combattimento.

◽️A causa delle elevate perdite e della fornitura insoddisfacente del 34° battaglione della 57a brigata di fanteria motorizzata, 13 militari, compresi gli ufficiali, hanno lasciato le loro posizioni senza permesso durante il giorno.”


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina (30/06/2022)

Parte 2

◽️Le forze armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

💥 Le armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno distrutto cinque depositi con munizioni e armi nei distretti di Kharkiv, Zelenodolsk della regione di Dnepropetrovsk, nonché Seversk e Bakhmut della Repubblica popolare di Donetsk, manodopera ed equipaggiamento militare delle forze armate dell’Ucraina in 34 distretti.

💥Come parte del combattimento di controbatteria, armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno colpito due plotoni di sistemi di lancio multiplo di razzi “Hurricane” e “Grad” nelle aree di Svetlodarskoye e Avdeevka, nonché due plotoni di artiglieria “Gyatsint- B” nell’area di Avdeevka della Repubblica popolare di Donetsk.

💥 Aviazione operativo-tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 39 posti di comando, oltre a manodopera ed equipaggiamento militare in 218 distretti.

💥 L’aviazione operativo-tattica delle forze aerospaziali russe ha abbattuto in aria due aerei Su-25 dell’aeronautica ucraina nelle aree degli insediamenti di Shirokoe, regione di Dnepropetrovsk e Arkhangelskoe, regione di Kherson, ha distrutto un sistema di sparo semovente di il sistema di difesa aerea Buk-M1 in una postazione di tiro nella regione di Odessa e una stazione radar di difesa aerea S-300 vicino al villaggio di Slavgorod, nella regione di Dnepropetrovsk.

💥I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto un aereo Su-27 dell’aviazione ucraina vicino all’insediamento di Sofiyivka della Repubblica popolare di Donetsk, nonché nove veicoli aerei senza pilota ucraini nelle aree degli insediamenti di Berestovoe, Petrovenki del popolo di Donetsk Aree di Repubblica, Zhovtnevo, Bayrak, Getmanovka, Ivanchukovka, Peremoga Kharkiv.

◽️Inoltre, cinque lanciarazzi multipli sono stati intercettati nell’area di Stakhanov della Repubblica popolare di Luhansk e nell’area di Snake Island.

📊 In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 224 aerei, 134 elicotteri, 1.400 velivoli senza pilota, 353 sistemi missilistici antiaerei, 3.859 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 698 veicoli da combattimento di più lanciarazzi, 3.059 artiglieria da campo pezzi e mortai, e anche 3916 unità di veicoli militari speciali.”




Su, diciamo la verità, il “grano” non c’entra.
L’Isola dei Serpenti era allo stato attuale militarmente indifendibile da parte russa (e forse da parte di chiunque) e continuare a farci restare soldati russi voleva dire mandarli alla morte.

Vedremo se gli ucraini invece vorranno farlo, ovvero rischiare loro truppe tentando di riconquistare e tenere effettivamente l’isola, o se si limiteranno ad un’azione simbolica e mediatica come il piantarci di nuovo la bandiera ucraina.

Oggi hanno dichiarato che vogliono il “controllo fisico” dell’isola, perciò io direi loro “buona fortuna”:




Anche analisti russi, che di solito sono tutt’altro che stupidi o creduloni (al contrario della maggior parte di quelli occidentali), non credono alla questione “grano” come la causa del ritiro:


“Il ministero della Difesa russo ha annunciato https://t.me/boris_rozhin/55644 che come parte di un “gesto di buona volontà” ritirerà le truppe dall’isola di Zmeinny per sbloccare i porti ucraini per il ritiro del grano.
I negoziati in materia sono proseguiti in Turchia per più di un mese.

Per quanto riguarda il ritiro delle truppe dall’isola di Zmeiny, presentato come un “passo di buona volontà”, tutto questo è visto come parte di accordi dietro le quinte sull’esportazione di grano dall’Ucraina, i cui negoziati si stanno trascinando da molto tempo in Turchia e progressi sui quali sono stati annunciati attraverso l’ONU.
Non c’è molta fiducia nella buona volontà qui.

Per quanto riguarda la componente militare del ritiro da Zmeinoye, che si nasconde dietro accordi in Turchia per sbloccare l’esportazione di grano, è del tutto evidente che gli attacchi all’isola (con cannoni occidentali e MLRS), che continuano da maggio, sono notevolmente ha messo a dura prova la flotta del Mar Nero della Federazione Russa, che è stata coinvolta nel garantire il mantenimento dell’isola (dall’ultimo che è stato annunciato, un colpo del sistema missilistico di difesa aerea Pantsir la scorsa settimana).
È ovvio che questo “gesto di buona volontà” sarà presentato come un successo delle armi della NATO che sono state lanciate contro Zmeinny da maggio e, di conseguenza, servirà come motivazione per aumentare ulteriormente le forniture al fine di realizzare nuovi “gesti di buona volontà” – il la formulazione è, ovviamente, completa atas.”









Notizia “cecena” su Privolye (Donbass, una decina di km a Nord-Ovest di Lysychansk):



“Caro FRATELLO, assistente del capo della Repubblica cecena per l’unità di potenza di Apta Alaudinov, riporta informazioni operative dalla prima linea. Secondo lui, i combattenti dell’unità speciale di Akhmat, insieme ai combattenti del secondo corpo della milizia popolare della LPR, hanno attraversato il fiume alle 4 del mattino nella regione di Privolye dal lato degli insediamenti di Staraya Krasnyanka e Cremennaja. Successivamente, i combattenti hanno iniziato a ripulire il territorio responsabile.

Al momento, più della metà della città di Privolye è sotto il controllo delle forze alleate. I nostri ragazzi, secondo una tradizione già consolidata, hanno soppresso con competenza e rapidità le postazioni di tiro del nemico. Inoltre, nel corso dell’esecuzione del compito operativo, i combattenti hanno notevolmente assottigliato i ranghi del nemico e i sopravvissuti, a loro volta, hanno tentato di lasciare la zona delle ostilità attive a bordo di veicoli. Anche questo non ha portato il risultato desiderato ai nazionalisti. Di conseguenza, un SUV militare e un autobus sono stati distrutti, su cui stavano scappando gli scagnozzi di Bandera.

I nazionalisti ucraini stanno attivamente lasciando il territorio di Privolye, il che significa che l’anello di accerchiamento attorno a Lysichansk si sta gradualmente restringendo. Il prossimo passo delle forze alleate sarà la pulizia di Novodruzhesk e poi della stessa Lisichansk. Se i nostri ragazzi hanno puntato a liberare l’intero territorio del Donbass, non possono essere fermati. La parte avversa deve accettarlo come un dato di fatto! AKHMAT-POTERE!”


Il mio consiglio con le notizie di fonte cecena è sempre lo stesso: duplicate, triplicate o quadruplicate i tempi di conquista e le difficoltà dichiarate da Kadyrov e dai suoi.
Sono quasi sempre “un pò troppo” (a volte molto) “ottimisti”.
😀


Questa è la mappa della zona (che è il famoso “calderone”, noi diremmo “sacca”, di Lysychansk):







Una “campana” russa (con prove visuali) sull’attacco missilistico a Kremenchuk:


“Il primo arrivo a Kremenchug è stato presso lo stabilimento di macchine stradali di Kremenchug (“Kredmash”) – lo dimostrano i filmati delle telecamere (https://t.me/ssigny/30333) della videosorveglianza e l’imbuto (https://t.me/ssigny/30333) ://t.me/ssigny/ 30341) direttamente sul territorio dello stabilimento.

Tuttavia, ci sono stati due arrivi – anche questo è stato registrato. Dopo prove indiscutibili che uno dei missili non ha assolutamente colpito il centro commerciale Amstor, le risorse ucraine hanno iniziato a sostenere che il secondo era atterrato lì. E non è vero.

C’erano filmati dal luogo di arrivo del secondo razzo. Ha anch’esso colpito Kredmash. La foto mostra i caratteristici binari ferroviari, detriti e detriti giacciono dal lato dell’impianto, sulla sinistra. L’erba vicino alla recinzione è bruciata anche sul lato sinistro. Cioè, il centro dell’esplosione era a sinistra dei binari, sul territorio dell’impianto.

Conclusione: entrambi i colpi hanno colpito l’impianto, come previsto. A causa della detonazione di munizioni e attrezzature per munizioni, un’esplosione ancora più grande si è verificata sul territorio dell’impianto, che ha colpito il centro commerciale, dove le persone erano dovute alla negligenza della leadership locale. Il centro commerciale non è stato bersaglio dei missili russi, l’affermazione di un attacco deliberato è falsa.

Filmato pubblicato da The V (https://t.me/supertima/453)”








La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog alle ore 19.30 :


La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog dalle ore 19.30 del 30 giugno 2022

▪️ Attualmente le battaglie in questa direzione stanno assumendo carattere posizionale. Al via i duelli di artiglieria, le squadre sondano le debolezze della difesa.

▪️ Per tracciare le attività delle truppe russe sulla linea di contatto dall’aeroporto di Kanatovo, ha operato almeno un UAV di Bayraktar. Un elicottero Mi-8 stava operando nelle vicinanze di Pribugsky.

▪️ Le unità di ingegneria delle Forze armate ucraine stanno rafforzando le fortificazioni sulla linea Tokarevo-Nikolaevka.

▪️ È arrivato a Konstantinovka un lotto di gasolio consegnato dalla raffineria di petrolio polacca Polski Koncern Naftowy Orlen.

▪️ Unità di artiglieria delle Forze armate ucraine hanno bombardato le posizioni delle Forze armate russe ad Andreevka, Vysokopole Lozovoe, Pravdino e Ivanovka.

Inoltre, è stato fatto un tentativo di sabotaggio sotto forma di detonazione di un piccolo pacco di esplosivo nell’area del centro di detenzione preventiva a Kherson. Non ci sono state vittime.

▪️Le forze armate russe hanno effettuato attacchi alla roccaforte delle forze armate ucraine a Novonikolaevka. Di conseguenza, due militari delle forze armate ucraine sono stati uccisi e tre feriti.

🔻 La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog non ha subito grandi cambiamenti. A causa del grande coinvolgimento di forze e mezzi nel Donbass, la parte ucraina non è in grado di procedere al contrattacco precedentemente annunciato, tenendo principalmente la difesa posizionale.

Tuttavia, il ripristino del controllo sull’isola di Zmeiny, a condizione che non vi siano azioni di rappresaglia da parte delle forze armate di RF, libererà la maggior parte delle risorse coinvolte nella regione di Odessa. La maggior parte di loro verrà inviata nell’area delle ostilità attive nella direzione di Soledar e il resto, molto probabilmente, verrà utilizzato per la prevista controffensiva nella regione di Kherson.”











La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut alle ore 20.30 :


La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut dalle ore 20.30 del 30 giugno 2022

▪️Le unità Wagner PMC si concentrano sull’irruzione nella difesa, oltre a distruggere la manodopera e le attrezzature nemiche sulla linea Pokrovskoye-Klinovoye.

▪️Il comando ucraino sta cercando con tutti i mezzi possibili di frenare l’avanzata delle forze russe a Bakhmut, trasferendo equipaggiamenti e personale nelle aree degli scontri.

Dal 2014 esiste un’ampia rete di roccaforti delle forze armate ucraine vicino a Klinovoye, dove un gran numero di armi e munizioni era concentrato in anticipo e gli approcci sono stati minati.

▪️Avanzare in questa direzione senza rompere le difese nemiche con l’ausilio dell’aviazione e dell’artiglieria è difficile. L’uso dell’aviazione è complicato dal fatto che il nemico ha un gran numero di MANPADS e sistemi di difesa aerea semoventi, quindi, in questo settore del fronte, vengono principalmente effettuati massicci attacchi di razzi e artiglieria.

▪️Unità delle forze armate ucraine si è preparata per l’esplosione di una miniera di sale nell’insediamento. Paraskovevka.”









La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 21.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 21.00 del 30 giugno 2022

Nonostante le dichiarazioni dei funzionari della Repubblica popolare di Luhansk, la battaglia per Lisichansk è tutt’altro che finita. Non si tratta di alcun controllo del 30-50% della città.

▪️Dalla parte di Severodonetsk, continua la pettinatura della sponda sinistra del Seversky Donet: in dacie e boschetti si nascondono distaccamenti sparsi delle Forze armate ucraine, battaglioni nazionali e difesa terroristica. Fino a quando l’intero territorio non sarà completamente sgomberato, è alquanto prematuro parlare di stabilire il pieno controllo.

▪️La bonifica della raffineria di petrolio di Lisichansk è stata completata. Le unità ucraine che si sono ritirate a Zolotarevka stanno cercando di prendere piede lungo l’ultima rotta della rotta di ritirata da Lysychansk. Dopo la cattura del villaggio, le forze alleate priveranno le forze armate dell’Ucraina dell’unica via di comunicazione tra Lisichansk e Seversk. Ora le unità ucraine si stanno ritirando nei campi sotto il fuoco dell’artiglieria attraverso Belogorovka.

La prima linea corre lungo la ferrovia nell’area della stazione di Novozolotarevka. Il villaggio di Verkhnekamenka a sud della ferrovia è controllato dalle forze armate RF. Ci sono battaglie feroci.

▪️A ovest di Lisichansk, le forze alleate stanno avanzando su Seversk da due direzioni: dal lato della raffineria di petrolio a Verkhnekamenskoye e dal lato di Nikolaevka a Disputed.

A ovest di Verkhnekamenskoye, i resti della 111a Brigata Terodefense stanno attrezzando frettolosamente le posizioni. Delle armi “serie” sono rimaste due MANPADS “Stinger” e “Perun”.

▪️Nella periferia sud di Lisichansk, continuano i combattimenti nell’area dello stabilimento RTI e di Belaya Gora.

▪️Unità cecene hanno attraversato il Seversky Donets vicino a Privolye da Staraya Krasnyanka e, insieme alla Milizia popolare della DPR, stanno prendendo d’assalto l’insediamento. Il messaggio sulla completa cattura di Privolye era prematuro: nel villaggio rimangono sacche di resistenza.



















DA FONTI UCRAINE:



“Gli occupanti hanno evacuato frettolosamente i resti della guarnigione da Snake Island, probabilmente lasciando l’isola – OK “Sud”

Di notte, l’esercito ucraino ha lanciato con successo razzi e unità di artiglieria sull’isola. Attualmente, Zmiiny è ricoperta di fuoco, si sentono esplosioni.”





I russi hanno confermato.
Peraltro l’Isola dei Serpenti mi è sempre parsa pressochè indifendibile da parte russa, stante la non buona prova data dalla Flotta russa del Mar Nero e la distanza dalle loro basi, e i russi stessi si attendevano da tempo un attacco ucraino sull’isola per poter dare una “vittoria” a Zelensky, dato che altrove per Kiev sta andando male sul campo.

Vedi: https://lostilitacolombino.wordpress.com/2022/06/19/ucraina-giorno-116/






Villaggio che da mesi non era sotto controllo russo, che si sono volutamente attestati su un fronte più a Sud (come mostrato nella “zona grigia” della cartina, quella è la parte che i russi hanno da tempo volutamente abbandonato per posizionare le proprie difese più vicine a Kherson).

Vabbè, queste sono le famose “controffensive ucraine verso Kherson” …


















DA FONTI “NEUTRALI”:





https://www.gazzetta.it/Formula-1/30-06-2022/ecclestone-shock-pro-putin-prenderei-pallottola.shtml


Da appassionato di Formula Uno dico che se i “valori moderni” della F1 sono non soltanto cancellare il GP di Russia ma anche appiedare un pilota russo (Mazepin) solo perchè russo, beh … allora viva i “valori antichi” rappresentati dal 91-enne Bernie Ecclestone.





Questo lo si è capito da mesi: comunque finirà questa guerra, anche se l’Ucraina fosse tagliata in due, perfino se fosse pure tagliata fuori dal Mar Nero, essa per l’Occidente “non sarà sconfitta” perchè, su diktat/ricatto americano, il governo Zelensky non accetterà un trattato di pace che riconosca i territori conquistati dai russi.
Mentre la Russia sarà “comunque sconfitta”, perchè non avrà conquistato “tutta l’Ucraina” ma solo una parte (che in parte già aveva) e neanche facendolo con la mitologica “guerra lampo” che si sono inventati gli analisti occidentali, e nessuno in Occidente le riconoscerà i territori annessi.

E gli ucraini continueranno ad essere gli “utili idioti” della NATO, usati per mantenere alta la tensione con la Russia e cercare di trasformare l’Ucraina in un Afghanistan europeo.
E noi europei, forse ancora più idioti a sopportarne il peso per i diktat di Washington.
Probabilmente bisognerà attendere un nuovo POTUS per vedere possibili (non certi e forse neanche probabili) cambiamenti in questa politica USA.

Comunque, che Biden parli oggi di “non sconfitta” ucraina, invece che di “vittoria ucraina” già mi sembra significativo.







Sembra la questione Draghi-Grillo-Conte:
“Ma lui mi ha dato …”
“No, non è vero, mai fatto nulla di simile …”








Non lo so tradurre, ma penso che non ce ne sia bisogno …






Ucraina – Giorno 126 – I russi provano a chiudere il “calderone” di Lysychansk



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 22:50




DA FONTI RUSSE:




Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 11:00 :


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 11:00 del 29 giugno 2022

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

▪️Il nemico subisce perdite significative.

Durante le operazioni offensive nell’area della raffineria di petrolio di Lisichansk, furono inflitte pesanti perdite alla decima brigata d’assalto di montagna delle forze armate ucraine. Secondo i militari catturati di questa brigata, il 108esimo battaglione fu completamente distrutto. Delle 350 persone in questa unità, rimasero solo 30 soldati.

Nelle unità della 115a brigata meccanizzata, 79a d’assalto aviotrasportato e 25a brigata aviotrasportata delle forze armate ucraine che operano nella direzione di Lisichansk, la situazione alimentare è critica. Si registrano numerosi casi di abbandono delle posizioni e diserzione del personale militare per fame.

Vicino al villaggio di Pitomnik, nella regione di Kharkiv, a seguito di un attacco di artiglieria russa, furono distrutte fino a un centinaio di militanti della formazione nazista “Kraken” e circa 10 unità di equipaggiamento militare. Il comando dei militanti ha deciso di lasciare le loro posizioni e di ritirare i resti dell’unità nella città di Kharkov.

Le forze armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

▪️Armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno distrutto quattro posti di comando in un giorno, inclusi i battaglioni di difesa territoriale Kharkiv-1 e Kharkiv-2 nella regione di Kharkov e la base di addestramento per mercenari stranieri vicino alla città di Nikolaev. Colpito anche: manodopera e equipaggiamento militare delle forze armate ucraine in 32 distretti, una base per la riparazione di attrezzature delle forze armate ucraine nella regione di Lisichansk, otto depositi di munizioni e armi nei distretti di Shevchenkovo ​​nella regione di Kherson , la Contesa DPR, Nikolaev e Ochakovo della regione di Nikolaev, nonché una base di carburante nella regione di Kulbakino, regione di Nikolaev.

▪️Nell’ambito del combattimento di controbatteria, armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno colpito due plotoni ucraini di lanciarazzi multipli Grad nelle regioni di Kalinov e Aleksandrovo-Kalinovsk, nonché due plotoni di artiglieria nella regione di Avdeevka, che sono stati bombardando gli insediamenti del DPR.

▪️Aviazione operativo-tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite in un giorno: 39 posti di comando, sei depositi di munizioni, unità di artiglieria e mortai in 68 distretti, tra cui un’unità di artiglieria semovente Caesar di fabbricazione francese sull’isola di Kubansky, nonché come manodopera e equipaggiamento militare in 216 distretti.

▪️L’aviazione operativa-tattica delle Forze aerospaziali russe nella regione di Bashtanka nella regione di Nikolaev ha abbattuto in aria un velivolo MiG-29 dell’Aeronautica Militare ucraina. Inoltre, nel distretto di Troitskoye nella regione di Odessa, un supporto di tiro semovente del sistema missilistico antiaereo Buk-M1 è stato distrutto in una posizione di tiro.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto in un giorno due aerei Su-25 nella regione di Kurulka nella regione di Kharkiv, Kvitneve nella regione di Kherson e un elicottero Mi-8 dell’aviazione ucraina nella regione di Arkhangelsk nella regione di Nikolaev. Inoltre, nove veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati abbattuti nelle aree degli insediamenti di Veseleye, Ilyichevka, Shestakovo, Pitomnik, Liptsy, Ternovaya, Sulinovka della regione di Kharkiv, Tomina Balka della regione di Kherson, Stakhanov e Kantemirovka della Repubblica popolare di Donetsk . Inoltre, sette missili balistici ucraini “Tochka-U” sono stati intercettati nelle aree di Pesky-Radkovsky, Kapitolovka, Chervony Oskol della regione di Kharkiv, Tyaginka, Novokondakovo della regione di Kherson e otto razzi del sistema missilistico a lancio multiplo nelle aree di Kamenka, Brazhkovka della regione di Kharkov, Krymki, Novoselivka, Yarovaya della Repubblica popolare di Donetsk e sull’isola dei serpenti.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 221 velivoli, 134 elicotteri, 1391 velivoli senza pilota, 351 sistemi missilistici antiaerei, 3853 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 692 veicoli da combattimento di sistemi missilistici a lancio multiplo, 3052 da campo cannoni e mortai di artiglieria, e anche 3907 unità di veicoli militari speciali.”







La situazione nella regione di Kharkov alle ore 13.00:

La situazione nella regione di Kharkov dalle ore 13.00 del 29 giugno 2022

▪️In direzione Kharkiv, le unità ucraine stanno cercando di contenere l’offensiva delle Forze Armate RF.

▪️ Durante i combattimenti, i militari russi hanno liberato il villaggio di Dementievka. Inoltre, le forze delle forze armate RF si stanno muovendo nella direzione dell’insediamento. Udy e Prudyanka.

▪️ Per contenere l’avanzata delle unità russe, il battaglione di ingegneria della 92a brigata ha svolto attività di minamento dell’area alla periferia di Shestakovo, Peremoga e Fedorovka. A Zolochiv vengono create aree fortificate.

▪️Droni da ricognizione monitorano le azioni delle forze armate russe dalle aree di Karasevka, Russkaya Lozova e Russkiye Tishki.

▪️ Per il supporto di fuoco delle truppe in avanzamento delle Forze armate RF, gli equipaggi di artiglieria sparano continuamente contro le posizioni delle Forze armate ucraine a Chuguev, Zolochev, Tsirkuny, Kutuzovka, Bogodukhov, Slatino e Kharkov.

Secondo il ministero della Difesa russo, a Peremoga furono distrutti fino a 100 militanti del battaglione nazionalista Kraken e circa 10 unità di equipaggiamento militare. I resti dell’unità si ritirarono a Kharkov.”






La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 17.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 17.00 del 29 giugno 2022

Le forze alleate stanno combattendo per Lisichansk. Le forze armate ucraine ritirano i resti delle unità sconfitte sulla linea Bakhmut-Seversk.

▪️Le unità d’assalto delle forze alleate sono entrate a Lisichansk, hanno liberato il villaggio suburbano di Stekolny e si stanno spostando più in profondità nella città da ovest lungo la via Oktyabrskaya.

▪️Forti scontri sono in corso nella periferia sud della città nell’area dello stabilimento di prodotti in gomma e di Belaya Gora.

▪️Nelle battaglie per la raffineria di petrolio di Lisichansk, il 108° battaglione della 10° brigata d’assalto da montagna delle Forze armate ucraine è stato completamente distrutto. Secondo i militari catturati, su 350 membri del personale erano rimasti solo 30 militari. Al momento, la raffineria resta sotto il controllo parziale della parte ucraina.

▪️Le forze armate ucraine ritirano le unità a difesa di Lisichansk con perdite in direzione di Seversk attraverso Belogorovka – rimane l’ultima strada controllata dalle forze armate ucraine, che è sotto il costante fuoco dell’artiglieria delle forze armate russe.

Al momento, il nemico è riuscito a ritirare circa 500 persone dal “calderone” delineato sulla nuova linea difensiva Bakhmut – Seversk.

▪️ Sulla sponda orientale è stata completata la bonifica di Borovsky e nelle vicinanze dell’aeroporto di Severodonetsk. Dopo la pulizia degli insediamenti di dacie costiere, ostacolata dai bombardamenti dalle alture dominanti della sponda occidentale, la sponda orientale del Donets sarà completamente liberata dalle forze armate ucraine.”







La situazione in direzione Soledar-Bakhmut alle ore 18.00 :


La situazione in direzione Soledar dalle ore 18.00 del 29 giugno 2022

▪️Le unità delle forze armate ucraine continuano i loro tentativi di contenere l’offensiva delle forze alleate guidate dal Wagner PMC sulla linea Pokrovskoye-Klinovoye.

▪️Nonostante la feroce resistenza delle forze in inferiorità numerica delle Forze armate ucraine e i massicci bombardamenti dalla direzione di Bakhmut e Zaitsevo, i Wagneriti sono riusciti ad avanzare nella zona residenziale di Klinovoye.

▪️Proseguono i combattimenti nell’area dell’insediamento Pokrovskoye, dove il comando ucraino sta anche concentrando forze aggiuntive per impedire al Wagner PMC di avanzare verso le alture alla periferia orientale di Bakhmut.

▪️Le Forze Armate dell’Ucraina detengono ancora n.p. Kodema, Semigorye, Novoluganskoye, così come il territorio del TPP di Uglegorsk.”









La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 21.00 :

La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 21.00 del 29 giugno 2022

Entro le nove di sera, le forze alleate riuscirono a stabilire il controllo sulla raffineria di petrolio di Lisichansk.
Mancano quattro chilometri: prendere Zolotorevka con la longanime Belogorovka e chiudere finalmente il “calderone”.

La raffineria di petrolio di Lisichansk era, infatti, l’hub centrale, il magazzino e la base di trasbordo delle forze armate ucraine nella regione.

Molto probabilmente, i Seversky Donet saranno costretti nel prossimo futuro da gruppi di sabotaggio e ricognizione russi, che finora forniscono controllo del fuoco e attacchi periodici alle posizioni nemiche.

L’uscita delle forze armate della Federazione Russa e del NM LDNR sulla linea della raffineria di petrolio di Lisichansk – Maloryazantsevo provocherà prevedibilmente una fuga ancora maggiore delle forze armate dell’Ucraina e delle unità di difesa territoriale verso Seversk e Bakhmut.

L’obiettivo chiave dell’operazione per catturare l’agglomerato Severodonetsk-Lysichansk è l’occupazione di Novodruzhevsk: è lì che si trova il posto di comando della difesa per l’intero agglomerato, così come i coordinatori della “Legione straniera di difesa territoriale dell’Ucraina” .”




Commento di Colonelcassad sulla descrizione della situazione a Severodonetsk-Lisichansk data oggi da Rybar (vedi qui sopra):

Rybar riporta https://t.me/rybar/34630 sulla cattura della raffineria di petrolio di Lisichansk, che restringe la capacità delle forze armate ucraine di rifornire quelle forze che stanno ancora difendendo a Lisichansk e rende anche difficile la fuga attraverso Belogorovka a Seversk.

Oggi c’erano anche informazioni sul fatto che le forze armate dell’Ucraina hanno trasferito ulteriori forze nella regione di Seversk, incluso il gruppo di combattimento della 25a brigata aviotrasportata, che dovrebbe rinforzare il collo della caldaia e impedire alle nostre truppe di chiuderlo completamente. Bene, in caso di uno sviluppo infruttuoso degli eventi (che è più che probabile), aiuta i resti del gruppo di Lisichansk a ritirarsi.”






















DA FONTI UCRAINE:



Informazioni dallo Stato Maggiore delle Forze Armate, mattina del 29 giugno:


Informazioni operative a partire dalla mattina del 29 giugno 2022 dallo Stato maggiore delle forze armate dell’Ucraina:

▪️Nelle direzioni Volyn e Polissya prosegue il controllo della prontezza al combattimento delle forze armate della Repubblica di Bielorussia. Secondo le informazioni disponibili, gli incontri militari con i coscritti dovrebbero tenersi nella regione di Gomel dal 28 giugno al 16 luglio di quest’anno.

▪️In direzione Seversky, il nemico continua a tenere fino a tre gruppi tattici di battaglione del 1° Panzer e del 20° esercito di tutto l’esercito e truppe aviotrasportate nelle aree di confine negli oblast di Bryansk e Kursk. L’aggressore ha sparato con l’artiglieria contro le posizioni delle forze di difesa nelle aree di confine delle regioni di Sumy e Chernihiv.

▪️In direzione Kharkiv, le unità nemiche si concentrano sul mantenimento delle posizioni precedentemente occupate. Per chiarire la posizione delle nostre truppe, il nemico ha condotto una ricognizione aerea nelle aree degli insediamenti di Tsyrkuny e Kutuzivka.

▪️Sulla direzione Bakhmut conduce l’offensiva nelle direzioni di Medna Ruda – Klinove. Ha parzialmente successo, è riparato nella parte settentrionale di Klinovy ​​​​e vicino all’autostrada E-40 (vicino all’Uglehirskaya TPP). Per mantenere il ritmo dell’offensiva in questa direzione, gli occupanti hanno rafforzato il gruppo con un gruppo tattico di battaglione.

▪️In direzione Novopavlovsk, gli occupanti si sono spostati in due gruppi tattici di battaglione dalle direzioni Avdiivka e Bakhmut.

▪️Nella direzione Kryvyi Rih, il nemico, per rafforzare le sue unità, si è spostato in una determinata area in un gruppo tattico di battaglione.

▪️In direzione Mykolayiv, al fine di coprire le aree di concentrazione di armamenti ed equipaggiamenti militari, l’aggressore ha inoltre schierato una batteria missilistica antiaerea S-300VM.”









Ucraina sotto tiro: la situazione nelle regioni dalla mattina del 29 giugno:

📍Regione di Kharkiv

Gli occupanti russi hanno sparato MLRS durante il giorno e hanno lanciato missili contro le infrastrutture civili della regione. A Kharkiv sono stati colpiti i distretti Industrial, Shevchenkivsky e Slobidsky.

▪️Durante la regione, gli occupanti hanno sparato durante il giorno sui distretti di Izium, Chuhuiv, Kharkiv e Bohodukhiv. A seguito del bombardamento di Tsyrkuniv, nel distretto di Kharkiv, purtroppo sono morte 2 persone: uomini di 29 e 36 anni, 1 ferito. Altri due feriti nella comunità di Dergachiv.

📍Regione di Luhansk

▪️Continuano i combattimenti in tutti gli insediamenti della comunità di Lysychansk. gli orchi stanno cercando di sfondare le nostre difese, ma stanno fallendo. I bombardamenti continuano costantemente.

▪️Solo su Lysychansk i russi hanno lanciato due gruppi tattici di battaglione di equipaggiamento pesante. Gli orchi hanno un vantaggio numerico sia in termini di personale che di equipaggiamento, ma nell’abilità di combattimento: i nostri difensori vinceranno

▪️Il percorso “Lysychansk-Bakhmut” non è circondato.

❗️Regione di Mykolaiv

▪️ Continuano i bombardamenti dei villaggi lungo la linea di demarcazione nella comunità di Bereznehuvatska. Le informazioni su vittime e feriti sono in corso di chiarimento.

▪️Nelle ultime 24 ore, i bombardamenti delle comunità di Shevchenkivska e Halytsynivska hanno provocato incendi nei campi coltivati.

▪️In mattinata, la città di Ochakiv della comunità di Ochakiv è stata presa di mira. Secondo le prime informazioni, non ci sono vittime.

📍Regione di Chernihiv

▪️Il 21 giugno, intorno alle 21, i russi hanno sparato al confine per mezz’ora. Dal territorio della regione di Bryansk i militari hanno registrato 39 esplosioni. I russi hanno sparato su un insediamento nel distretto di Novgorod-Siversky.

▪️A seguito dell’attacco missilistico al villaggio di Desna, avvenuto la mattina del 25 giugno, nessuno è rimasto ucciso. Lo ha affermato il capo dell’OVA Vyacheslav Chaus nel suo discorso video mattutino.

📍Sumshchina

▪️L’ultimo bombardamento di ieri è terminato intorno alle 23. Il nemico ha sparato lanciagranate contro la comunità di Velykopysarivska, 40 parrocchie. Il resto della notte è stato tranquillo.”







Informazioni operative dello Stato maggiore generale alle ore 18:00 :


Informazioni operative dello Stato maggiore generale alle 18:00 del 29 giugno 2022 relative all’invasione russa

▪️ Nella direzione di Donetsk, il nemico ha utilizzato gruppi di sabotaggio e ricognizione per supportare l’offensiva nell’area dell’insediamento di Verkhnokamyanka. I soldati ucraini li hanno trovati e neutralizzati. I resti del DRG degli occupanti se ne andarono.

▪️In direzione Bakhmut, il nemico ha cercato di migliorare la situazione tattica nell’area dell’insediamento di Spirne, senza successo, e si è ritirato. I nostri soldati hanno neutralizzato il gruppo di sabotaggio e ricognizione del nemico vicino a Berestov.

▪️ Nel territorio temporaneamente occupato dell’Ucraina, la potenza occupante continua ad attuare misure del regime amministrativo-polizia. Sono in corso la raccolta delle informazioni personali dei residenti locali, la certificazione obbligatoria e il divieto di ingresso della popolazione nel territorio controllato dalle autorità ucraine.

▪️ Alcune unità delle Forze armate della Federazione Russa, ritirate dall’Ucraina per riguadagnare capacità di combattimento, non sono in grado di rifornire in tempo le proprie unità a causa della riluttanza del personale a prendere parte alla guerra contro l’Ucraina. Il personale che si è rifiutato di prendere parte alla guerra viene rilasciato, ci sono tentativi di assicurare tali persone alla giustizia.

Maggiori dettagli nella sintesi completa dello Stato Maggiore (https://www.facebook.com/100069092624537/posts/351275213852230/?d=n).

Crediamo nelle Forze Armate!
Gloria ai difensori ucraini!”


NOTA: non riporto qui anche la sintesi completa dello Stato Maggiore ucraino su Facebook (vedi il link citato nel testo di sopra) perchè non ritengo che apporti nuove informazioni rilevanti o dettagli significativi.
Farò così ogni volta che riterrò sufficiente il sunto di Ukraine Now.
Chi vuole, ovviamente, potrà andare su Facebook per vedere l’analisi più completa.













DA FONTI “NEUTRALI”:












Ucraina – Giorno 125


ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 23:56




DA FONTI RUSSE:





Naturalmente se la fonte fosse ucraina oppure occidentale la scritta “This event is known propaganda …” non ci sarebbe (come non c’è mai in liveuamap.com per le affermazioni di parte anti-russa).







Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 11:00 :


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 11:00 del 28 giugno 2022

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

▪️Il successo delle azioni congiunte delle truppe russe, delle unità della milizia popolare delle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk infliggono gravi perdite alle forze armate ucraine.

▪️A seguito degli attacchi delle Forze aerospaziali russe sul punto di schieramento della formazione nazista “Azov” a KHARKOV e uno dei battaglioni della 92a brigata di fanteria motorizzata vicino al villaggio di POKOTILOVKA, regione di Kharkiv, più di cento ucraini personale militare, mercenari stranieri e fino a 15 unità di veicoli corazzati e veicoli furono distrutti.

▪️La debole formazione dei cittadini ucraini mobilitati per partecipare alle ostilità, così come il basso livello di addestramento dei mercenari stranieri, stanno diventando sempre più la causa del “fuoco amico”. Così, le reclute arrivate per rifornire il 97° battaglione della 60° brigata di fanteria furono sottoposte a colpi di mortaio dai loro colleghi.

Un incidente simile si è verificato nella 28a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine, dove mercenari stranieri hanno aperto il fuoco sul gruppo di ricognizione di questa unità. Di conseguenza, quattro militari sono morti sul colpo, tre sono rimasti feriti.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

▪️Il 27 giugno, nella città di KREMENCHUG, regione di Poltava, le Forze aerospaziali russe hanno lanciato un attacco con armi aeree di alta precisione su hangar con armi e munizioni ricevute dagli Stati Uniti e dai paesi europei, nell’area di lo stabilimento di Kremenchug di veicoli stradali.

A seguito di un attacco di alta precisione, sono state colpite armi e munizioni di fabbricazione occidentale, concentrate nell’area di stoccaggio per un’ulteriore spedizione al gruppo di truppe ucraine nel Donbas. L’esplosione di munizioni immagazzinate per armi occidentali ha provocato un incendio in un centro commerciale non funzionante situato accanto allo stabilimento.

▪️Inoltre, le Forze aerospaziali russe hanno distrutto in un giorno due posti di comando nell’area SPORNOY della Repubblica popolare di Donetsk, manodopera ed equipaggiamento militare delle Forze armate ucraine in 28 distretti nelle direzioni Luhansk e Donetsk.

▪️Nell’ambito della lotta contro la batteria, armi ad alta precisione delle Forze aerospaziali russe hanno colpito quattro plotoni ucraini di sistemi a lancio multiplo Grad nelle aree di LENINSKOE, SELIDOVO, DZERZHINSK, che hanno sparato anche contro insediamenti nella Repubblica popolare di Donetsk come due plotoni di artiglieria nelle aree KIROVO della Repubblica popolare di Donetsk e ZAYCHEVSKYE della regione di Nikolaev.

▪️Aviazione operativa tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 24 posti di comando, unità di artiglieria e mortai in 58 distretti, oltre a manodopera ed equipaggiamento militare in 304 distretti.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto in un giorno tre aerei Su-25 e un elicottero Mi-8 dell’aviazione ucraina nell’area dell’insediamento di PERVOMAYSKOE nella regione di Nikolaev.

Inoltre, nove veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati distrutti nelle aree degli insediamenti di DIBROVNOE, SHEVCHENKOVO, DEMENTIEVKA, DMITROVKA della regione di Kharkiv, ELENOVKA, LUGANSKOE, TROITSKOYE della Repubblica popolare di Donetsk, LOSKUTOVKA della Repubblica popolare di Luhansk.

Inoltre, sette missili balistici ucraini Tochka-U sono stati intercettati nei distretti STAKHANOV, ALCHEVSK, LOZOVSKIY della Repubblica popolare di Luhansk e dieci lanciarazzi multipli nei distretti DRY KAMIANKA, TERNOVAYA della regione di Kharkiv, DONETSK, YASINOVATAYA, TROITSKOYE e occidentale periferia di AVDIEVKA Repubblica popolare di Donetska.

▪️ In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 218 aerei, 133 elicotteri, 1.382 velivoli senza pilota, 350 sistemi missilistici antiaerei, 3.837 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 690 veicoli da combattimento lanciarazzi multipli, 3.037 pezzi di artiglieria da campo e mortai, e anche 3889 unità di veicoli militari speciali.”









La situazione nella regione di Kharkov alle ore 12.00 :


La situazione nella regione di Kharkov dalle ore 12.00 del 28 giugno 2022

▪️ Le unità ucraine nella regione di Kharkiv tengono la linea di Udy – Konstantinovka – Slatino – Nursery – Petrovka – Upper Saltov. Per scoraggiare l’offensiva delle forze armate RF, un’unità della 127a Brigata Terodefense fu schierata a Udy e un plotone di carri armati della 92a Ombre fu schierato a Slatino.

▪️Ci sono almeno due installazioni di artiglieria nelle vicinanze di Bezruka, e nella zona di Russian Tishki operano gruppi di mortai nomadi. Gli equipaggi di MANPADS a Odnorobovka, Konstantinovka, Baranovka e Pitomnik coprono il raggruppamento dell’APU dall’alto. Nelle aree di contatto sono attivamente coinvolti gli UAV da ricognizione Leleka-100, Heidrun e DJI Mavic-3.

▪️ A causa della minaccia di un’offensiva delle Forze armate RF nell’area dell’Unità di frontiera, le Forze armate ucraine si sono ritirate dalle loro posizioni a Peremoga e nelle vicinanze di Verkhny Saltov.

▪️In direzione Izyum, le Forze armate ucraine si aspettano un attacco alle postazioni ucraine a Chepel e Nortsovka. Ulteriori unità di difesa territoriale sono state dispiegate nell’area di questi insediamenti.

Inoltre, installazioni di artiglieria e almeno un HIMARS MLRS di fabbricazione statunitense si trovano nelle vicinanze di Volobuevka e Volvenkovo. Le unità delle forze armate ucraine hanno attaccato le aree di Borshcheva e Chervony Shakhtar.

▪️ Le forze armate RF hanno effettuato attacchi di artiglieria e missili sulle posizioni delle forze armate ucraine a Udy, Verkhny Saltov, Odnorobovka, Petrovka, Russkaya Lozovaya, Stary Saltov, Chepel, Zolochev e Kharkov.

Più di 100 militari ucraini, mercenari stranieri e fino a 15 veicoli blindati sono stati uccisi a seguito degli attacchi delle forze aerospaziali russe (https://t.me/rybar/34543) sul luogo della formazione nazionalista “Azov” a Kharkov e uno dei battaglioni del 92° MBR Pokotilovka.”




“Donetsk. Visita medica del prigioniero. E quindi non c’è fascismo in periferia 🤷‍♀️

















La situazione nell’Ucraina orientale alla fine del 28 giugno 2022 :


❗️🇷🇺🇺🇦 Attacco al Donbass: situazione nell’Ucraina orientale entro la fine del 28 giugno 2022

▪️ Nella notte, un drone dell’esercito ucraino è stato abbattuto nel distretto di Sevsky nella regione di Bryansk, al confine con l’Ucraina. Un altro UAV ucraino è stato distrutto nelle vicinanze di Kursk.

▪️A nord della regione di Kharkiv, per scoraggiare gli attacchi russi, le forze armate ucraine hanno schierato un’unità della 127a brigata di truppe e un plotone di carri armati della 92a brigata a Slatino.
➖A Kharkiv sono stati effettuati attacchi missilistici contro le postazioni del 92° OMB e del Reggimento Nazionale Azov. Più di 100 militari ucraini e mercenari stranieri sono stati liquidati.

▪️Nel Donbas, le Forze Alleate continuano a spingere il nemico.
➖Nella periferia sud di Lisichansk, si verificano scontri nella zona industriale e nel villaggio di Belaya Gora.
➖Le forze alleate continuano feroci battaglie per il territorio della raffineria di petrolio di Lisichansk e Maloryazantsevo.
➖A ovest di Lisichansk, le forze armate della Federazione Russa hanno attraversato il Seversky Donet nella regione di Privolye e si sono trincerate sulla testa di ponte occupata.
➖Sull’avvicinamento a Bakhmut e Soledar, le unità ucraine stanno equipaggiando posizioni difensive a scaglioni in previsione dell’offensiva delle forze alleate.
➖Il comando ucraino si aspetta un attacco delle truppe russe su Semigorye per accerchiare le forze armate ucraine nell’area del TPP di Uglegorsk e controllare il tratto della strada Debaltseve-Bakhmut.
➖Sotto Ugledar NM DPR conduce battaglie posizionali.

▪️A Dnepropetrovsk, oggetti delle Forze armate ucraine sono stati colpiti sul territorio dell’impianto di locomotive elettriche Dneprovsky e dei magazzini vicino alla stazione ferroviaria “Baza Vtorchermet”.

▪️In direzione Zaporozhye, le forze armate russe hanno attaccato le posizioni nemiche a Orekhovo e Zaliznychny.

▪️Continuano i bombardamenti reciproci in direzione Krivoy Rog. L’artiglieria russa ha colpito gli oggetti delle forze armate ucraine a Zelenodolsk e nel distretto di Shirokovsky.”




















DA FONTI UCRAINE:


Analisi militare alle ore 06:00 :


Informazioni operative al 06.00 28.06.2022 relative all’invasione russa:

▪️Nelle direzioni Volyn e Polissya nelle forze armate della Repubblica di Bielorussia è previsto un addestramento sulla comunicazione con il coinvolgimento dei nodi di comunicazione dei punti di controllo.

▪️In direzione Seversky, l’aggressore ha sparato da artiglieria e artiglieria a reazione in diversi distretti della regione di Sumy. Ricognizione aerea condotta delle posizioni dei nostri UAV Orlan-10 nelle aree di confine della regione di Chernihiv.

▪️Nella direzione di Kharkiv, il nemico sta concentrando i suoi principali sforzi per impedire l’avanzata delle nostre truppe al confine di stato dell’Ucraina.

▪️I soldati ucraini hanno respinto con successo l’assalto del nemico in direzione di Dovgalivka – Zaliman.

▪️In direzione Slovyansk, il nemico crea le condizioni per l’attacco a Slovyansk e concentra i suoi principali sforzi sul proseguimento dell’offensiva in direzione di Izyum – Slovyansk.

▪️I nostri difensori hanno fermato con decisione il tentativo del nemico di attaccare in direzione di Dovhenke – Dolyna e hanno respinto il nemico.

▪️In direzione di Lysychansk, il nemico sta prendendo d’assalto in direzione di Vovchoyarivka, la periferia meridionale della raffineria di Lysychansk. Non rinuncia alla speranza di prendere il controllo dell’autostrada Bakhmut-Lysychansk.

▪️I nostri soldati hanno respinto l’assalto in direzione di Yegorivka – Pavlivka. Il nemico si ritirò con perdite.

▪️Nella direzione South-Bug, il nemico concentra i suoi principali sforzi sul mantenimento dei confini precedentemente occupati, prevenendo operazioni di controffensiva nelle regioni di Kherson e Mykolayiv. Ha colpito un attacco aereo vicino al villaggio di Potemkin.

▪️Due vettori di missili da crociera navali del tipo “Calibre” sono pronti per l’uso di armi missilistiche nell’area del Mar Nero.

▪️Gli aerei da attacco aereo hanno inflitto potenti attacchi aerei alle posizioni degli occupanti.

▪️Infatti, gli aerei d’attacco ucraini Su-25 e i bombardieri Su-24m hanno effettuato fino a venti sortite di gruppo in tutte le aree delle ostilità.

Maggiori informazioni nel riepilogo completo dello Stato maggiore delle Forze armate. (https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/pfbid0TxkU3AniXHfNNLBHXbdj1oc2R5JmFLPduUN67fDy47xfA8yzAUgJg3PGdMBR4bUXl)

Vinciamo insieme! Gloria all’Ucraina!”






Gli ucraini cercano di tirar(si) su il morale …
















DA FONTI “NEUTRALI”:

https://tg24.sky.it/mondo/2022/06/28/russia-ucraina-ultime-news


Se perfino Sky Tg24, un media che più filo-NATO non si può, cita il Washington Post che ha “dubbi sulla versione ucraina” e ricorda che il centro commerciale era “probabilmente chiuso” anche perchè è di proprietà di un magnate filo-russo, allora vuol dire che la versione ucraina del “mostruoso attacco deliberato al centro commerciale” è quasi certamente la solita balla propagandistica dei governanti di Kiev.
E se perfino media americani di primo piano hanno “dubbi”, forse non sarà una “Bucha 2.0”, anche perchè dopo quattro mesi di frottole, lamentazioni e richieste insistenti ed arroganti, ovvero il loro “chiagni e fotti”, gli ucraini hanno perso una buona parte di credibilità.





Welt: “Non basta. Cinque ragioni per cui la Russia sta vincendo”.

L’analisi macroeconomica mostra che la Russia si è rivelata molto più resiliente di quanto l’Occidente si aspettasse. Le riserve auree stanno crescendo, il che ha permesso a Putin di agganciarvi la sua valuta, scrive Welt.

Il rublo ha raggiunto il massimo da sette anni rispetto al dollaro e la tendenza al rialzo continua. Grazie alle minori importazioni e agli enormi aumenti dei prezzi dell’energia, nel tesoro russo si sta riversando più denaro che mai.

Le conseguenze economiche delle ostilità per l’Occidente sono molto più gravi del previsto. Su entrambe le sponde dell’Atlantico, l’inflazione è più alta che mai dal 1980.

Se continua così, come quasi certamente accadrà, aumenterà il malcontento della popolazione, che chiederà ai propri paesi la fine della partecipazione al conflitto. Anche a costo di abbandonare l’Ucraina e dare libero sfogo a Putin.

L’Europa si vantava di essere una fortezza di libertà, Stato di diritto e giustizia. Ora, la ripetuta confisca pubblica dei beni dei cosiddetti oligarchi fa una pausa.”












Ucraina – Giorno 124

Combattenti filorussi della Milizia della Repubblica Popolare di Lugansk.


ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 00:38 DEL 28 GIUGNO.




DA FONTI RUSSE:







La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog alle ore 11.00 :


La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog dalle ore 11.00 del 27 giugno 2022

▪️Il comando ucraino continua ad esercitare pressioni psicologiche sulla popolazione della regione di Kherson. Le informazioni vengono diffuse tra i residenti locali sulla preparazione della controffensiva delle forze armate ucraine il 27 e 28 giugno.

▪️ Allo stesso tempo, il deputato popolare della Verkhovna Rada dell’Ucraina, membro della difesa terroristica Roman Kostenko ha effettivamente ammesso che le forze armate ucraine non stanno conducendo operazioni offensive nella direzione di Mykolaiv e le battaglie rimangono posizionali nella zona grigia sulla linea di demarcazione.

▪️ Nelle postazioni delle Forze armate ucraine a Posad-Pokrovsky vengono create fortificazioni e vengono minati gli accessi all’insediamento.

▪️ Unità di artiglieria e mortaio della 60a brigata e 63a brigata hanno sparato contro le postazioni delle forze armate russe nell’area di Vysokopole, Andreevka, Pravdino, Petrovsky, Potemkino, Zolotoy Balka, Kiselevka e Blagodatovka. La guida degli equipaggi di artiglieria è stata effettuata da cannonieri avanzati utilizzando UAV di piccole dimensioni.

▪️Le Forze armate russe hanno colpito la caserma delle Forze armate ucraine a Bereznegovat. Secondo i dati preliminari, il bilancio delle vittime è di almeno 100 militari.

▪️ Inoltre sono state colpite le postazioni delle Forze armate ucraine nel villaggio di Limany, Stepova Dolina, Partizansky e Kvitnev, oltre che a Bolshaya Kostromka e nel distretto di Shirokovsky in direzione Krivoy Rog.

▪️ A causa della mancanza di comunicazioni stabili con alcune unità in prima linea, la batteria di mortai della 60a brigata attaccò la compagnia del 97° battaglione della 60a brigata, confondendola con le truppe russe.

▪️Un’unità corazzata del 17° distaccamento è arrivata a Tokarevo per rafforzare le posizioni in direzione di Davydov Brod.”







La situazione nella regione di Kharkov alle ore 12.00:

La situazione nella regione di Kharkov dalle ore 12.00 del 27 giugno 2022

▪️ Le unità delle Forze armate ucraine detengono i confini nel nord della regione di Kharkiv e nelle vicinanze di Izyum. I piani per lanciare una controffensiva sono stati rinviati a causa del trasferimento di una parte significativa delle forze nel Donbass.

▪️ A causa della mancanza di una riserva di rotazione, riservisti senza alcuna esperienza di combattimento furono inviati con la forza a Zolochiv, Pitomnik e Petrovka.

▪️ Nella notte, le forze armate russe hanno lanciato una serie di attacchi missilistici su Kharkov. Obiettivi nemici sono stati colpiti a Saltovka, nel sud della città, così come nelle vicinanze di Merefa e Pesochin.

Inoltre, le forze armate RF hanno utilizzato cannoni di artiglieria e lanciarazzi contro l’accumulo di forze nemiche a Chuguev, Zamulovka, Shestakovo, Peremoga, Russkaya Lozovaya, Grushevakha, Adamovka e Krestishche.

▪️In direzione Izyum, equipaggi di artiglieria delle Forze armate ucraine hanno sparato in prossimità di Rudnevo, Chervony Shakhtar e Mazanovka.

▪️ Per combattere i gruppi di ricognizione russi nell’area del pontile vicino a Zavgorodny, l’area è stata minata.

▪️ Per la ricognizione del movimento delle Forze Armate RF a nord di Barvenkovo ​​sono stati utilizzati piccoli UAV nelle aree di Velikiye Prokhod, Kamenka, Petropolie, Brazhkovka, Kopanki.

▪️Per distogliere l’attenzione dalle direzioni Soledar e Lugansk, potrebbero essere tentati contrattacchi nelle direzioni di Vernopolye, Dibrovnoye e Mazanovka.








La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk alle ore 14:00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dal 27 giugno 2022 alle 14:00

Le forze alleate delle forze armate RF, il NM dell’LPR e il DPR, così come le formazioni di volontari, stanno sviluppando un’offensiva per circondare il gruppo nemico di Severodonetsk-Lisichansk.

▪️Unità della 25a Brigata Aerea delle Forze Armate dell’Ucraina hanno tentato un contrattacco su Volcheyarovka per impedire la chiusura dell’accerchiamento a nord del villaggio. L’attacco è stato respinto: continuano i combattimenti a Maloryazantsevo, a nord di Volcheyarovka.

▪️Unità d’assalto delle forze armate russe, con il supporto dell’aviazione militare, hanno sfondato la difesa delle forze armate ucraine a ovest di Volcheyarovka e occupato parte del territorio della raffineria di petrolio di Lisichansk. I combattimenti si svolgono nella parte occidentale della raffineria e nel villaggio di Verkhnekamenka con unità della 25a brigata, 24a brigata e 17a brigata delle forze armate ucraine.

I combattimenti a Maloryazantsevo e alla raffineria di petrolio significano in realtà un restringimento dell’accerchiamento attorno al gruppo Severodonetsk-Lisichanskaya. Ora è possibile lasciare il calderone delineato lungo l’unica strada rimasta lungo le rive del Seversky Donets attraverso Belogorovka, che è sotto il controllo del fuoco delle forze armate RF.

▪️A Lisichansk sono in corso combattimenti alla periferia sud nell’area dello stabilimento RTI, di Belaya Gora e di una vetreria.

▪️ Sulla costa orientale, prosegue la pulizia di Borovsky e Severodonetsk. Diverse centinaia di civili sono stati evacuati dai rifugi dello stabilimento di Azot.”









Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa alle ore 14:00, parti 1 e 2


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 14:00 del 27 giugno 2022, parte 1

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

▪️Il 26 giugno, le forze aerospaziali russe hanno lanciato un attacco con quattro missili ad alta precisione contro i negozi della società di costruzione di razzi Artem nel distretto Shevchenkovsky di Kiev. Questa impresa ha prodotto munizioni per sistemi a razzo a lancio multiplo ucraino.

Secondo i dati del controllo obiettivo, tutti e quattro i missili hanno raggiunto il loro obiettivo. L’oggetto viene colpito. L’infrastruttura civile della città di Kiev, a seguito dell’uso di armi ad alta precisione, non è stata danneggiata.

Il regime di Kiev ha tentato di intercettare i missili russi ad alta precisione con armi antiaeree schierate in città. Più di 10 missili antiaerei sono stati utilizzati dagli equipaggi ucraini dei sistemi missilistici antiaerei S-300 e Buk M1.

A causa della mancanza di interfaccia tra i lanciatori dei sistemi di difesa aerea e le apparecchiature radio situate nelle aree urbane, due missili antiaerei S-300 sono stati abbattuti in aria dall’ucraino Buk. Presumibilmente uno dei missili antiaerei abbattuti è caduto su un edificio residenziale.

▪️Sullo sfondo del successo dell’esercito russo nella liberazione del territorio del Donbass, il comando ucraino sta cercando di fermare la caotica fuga delle unità militari ucraine nella regione di Lysichansk.

Quindi, per ricoprire le posizioni del personale del primo battaglione della 72a brigata meccanizzata delle forze armate ucraine, un “distaccamento di blocco” della formazione nazista “Settore destro” è stato inviato nell’area dell’insediamento di Volcheyarovka. Questa unità è stata distrutta dall’artiglieria russa.

Il controllo delle truppe ucraine nella direzione di Lysychansk è perso. Pertanto, il comandante della 115a brigata meccanizzata separata delle forze armate dell’Ucraina, che ha posizionato il suo posto di comando nella zona posteriore, ha perso il controllo delle sue unità, il che ha portato alla perdita irrimediabile dell’80% del personale e di circa il 70% di l’equipaggiamento del 138° battaglione di questa brigata durante i combattimenti.

▪️Il 26 giugno, durante i combattimenti a 3 km dalla raffineria di petrolio di Lisichansk della Repubblica popolare di Luhansk, unità russe hanno distrutto due gruppi di mercenari di sabotaggio e ricognizione, per un totale di 14 militanti.

Il primo gruppo era “internazionale” ed era composto da cittadini di vari stati europei. Il secondo includeva solo mercenari dalla Georgia, che facevano parte della cosiddetta “Legione georgiana”. Nei ranghi di questa formazione di banditi combattono principalmente criminali. Militanti georgiani distrutti sono stati coinvolti nella brutale tortura e nell’omicidio di militari russi vicino a Kiev nel marzo di quest’anno.

Il ministero della Difesa russo ha informazioni su ogni mercenario coinvolto negli abusi e nell’omicidio dei nostri militari. Li abbiamo trovati e puniti.”


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 14:00 del 27 giugno 2022, parte 2

(https://t.me/rybar/34455) Le forze armate della Federazione Russa continuano a colpire obiettivi militari sul territorio dell’Ucraina.

▪️Armi di alta precisione delle forze aerospaziali russe hanno sconfitto il punto di schieramento del 106° battaglione della 63a brigata di fanteria motorizzata delle forze armate ucraine vicino al villaggio di Visunsk, nella regione di Mykolaiv. Più di 40 militari ucraini e 12 unità di equipaggiamento militare furono distrutte.

Inoltre, la manodopera e l’equipaggiamento militare delle forze armate ucraine sono state distrutte in 27 distretti, comprese le formazioni naziste “Settore destro” nella regione di Lisichansk, nonché “Azov” e “Kraken” nella regione di Kharkov.

Inoltre, cinque posti di comando delle forze armate ucraine e tre magazzini con munizioni, razzi e armi di artiglieria sono stati colpiti nelle aree degli insediamenti di Bereznegovatoe, regione di Mykolaiv, Novodruzhesk, Repubblica popolare di Luhansk.

▪️Aviazione operativo-tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: 24 posti di comando, unità di artiglieria e mortai in 58 distretti, oltre a manodopera ed equipaggiamento militare in 304 distretti.

▪️Nell’ambito della lotta contro la batteria, sono state colpite da armi di alta precisione delle Forze aerospaziali russe in direzione di Donetsk: tre plotoni di sistemi a lancio multiplo Grad nei distretti di Avdiivka, Dzerzhinsk, un plotone di obici da 155 mm M- 777 nell’area di Konstantinovka, due plotoni di artiglieria di obici da 152 mm “Gyatsint” nelle aree di Kalinov e Artemovo, nonché due plotoni di supporti di artiglieria semoventi 2S1″ Gvozdika “nelle aree di Ocheretino e Novolugansk, che trasportavano bombardamenti di Donetsk e di altre città della Repubblica popolare di Donetsk.

▪️ I sistemi di difesa aerea russi hanno distrutto 10 velivoli senza pilota ucraini nelle aree degli insediamenti di Novy Burluk, Arkushino, Kurulka, Semyonovka, Chervony Shakhtar, Ternovaya, regione di Kharkiv, Chernobaevka, regione di Kherson, Shcherbakovo, regione di Zaporozhye e Petrovenky, regione del popolo di Luhansk Repubblica.

Inoltre, due missili tattici Tochka-U sono stati intercettati vicino al villaggio di Kakhovka, nella regione di Kherson, e un lanciarazzi multiplo vicino all’isola di Zmeiny.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 215 aerei, 132 elicotteri, 1.373 velivoli senza pilota, 350 sistemi missilistici antiaerei, 3.830 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 684 veicoli da combattimento lanciarazzi multipli, 3.025 cannoni di artiglieria da campo e mortai, e anche 3870 unità di veicoli militari speciali.”






Sul “crimine di guerra russo” di Kremenchug:


“A Kremenchug, nella regione di Poltava, è stato colpito il centro commerciale e di intrattenimento “Amstor”, proprio dietro il quale si trova lo stabilimento di macchine stradali di Kremenchug.

A giudicare dalla distruzione dei muri e dei pilastri, l’esplosione stessa era da qualche parte dietro – e poi ha appiccato un incendio nel centro commerciale stesso.

Il centro commerciale stesso è realizzato con materiali altamente infiammabili: ciò che alcuni considerano i suoni di proiettili che esplodono può facilmente rivelarsi una crepa da strutture deformate o il suono di vetri che si rompono.

Ora, su suggerimento di Zelensky, tutti i media mondiali scrivono di un attacco deliberato su un oggetto civile, in silenzio sulla presenza di oggetti strategicamente importanti dietro il centro commerciale stesso.

Abbiamo un paio di domande qui.

▪️Perché ci sono così tanti militari in uniforme e persino con borsone vicino al tranquillo centro commerciale e di intrattenimento di Kremenchug?

▪️E perché ci sono così poche auto civili nel parcheggio, visto che al suo interno potrebbero essere morte oltre 1000 persone?”





Dell’esplosione nel centro commerciale Amstor nella regione di Poltava

Il vice capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina Kyrylo Tymoshenko ha annunciato le prime informazioni sui morti e sui feriti a seguito di un attacco missilistico (https://t.me/rybar/34465) a Kremenchuk, nella regione di Poltava.

▪️Secondo le prime informazioni, due persone sono morte, 20 persone sono rimaste ferite (9 di loro sono in gravi condizioni). Forse il numero delle vittime aumenterà.

Forse il centro commerciale era aperto. E le persone dopo una giornata lavorativa ridotta sono state comprate per il barbecue in occasione della Giornata della Costituzione di domani.

▪️ Un numero esiguo di auto nel parcheggio, da un lato, è facilmente attribuibile alla crisi dei carburanti in Ucraina. D’altronde la fase acuta della crisi è passata (https://t.me/rybar/33610), e non è poi così difficile procurarsi carburante a Kremenchug. La più grande raffineria del Paese continua a funzionare silenziosamente (https://t.me/rybar/33703).

▪️Un numero enorme di militari, da un lato, si spiega con il fatto che sul posto è arrivata la squadra di turno della Guardia Nazionale. D’altra parte, i soldati ucraini che corrono avanti e indietro con mitragliatrici e zaini sembrano quantomeno assurdi e non indossano abiti di servizio.

Ma c’è una sfumatura piuttosto importante.

A giudicare dalla natura della distruzione e dalla direzione dell’incendio, la fonte dell’incendio si trovava dietro l’edificio: Amstor fu semplicemente colta da una potente esplosione.

❗️A soli 90 metri si trova l’officina dello stabilimento di macchine stradali di Kremenchug. Dal 2014 lo stabilimento si occupa della riparazione di apparecchiature (https://poltavainfo.com/2014-ottobre-20-poltava-news-03.html) per conto di ATO. La ferrovia conduce direttamente a questa officina, il che rende questa struttura adatta a svolgere compiti strategici per il ripristino di attrezzature militari.

Novità dal 20 ottobre 2014:

Tre mezzi corazzati per il trasporto di personale riparati sono stati consegnati all’esercito dalla 92a brigata meccanizzata dai lavoratori dello stabilimento di Kremenchug di macchine stradali “Kredmash”.

Il colpo con un enorme grado di probabilità è stato inflitto all’officina di Kredmash. Ed è esploso molto.






La situazione nell’Est dell’Ucraina alla fine della giornata del 27 giugno :

Offensiva al Donbass: la situazione nell’est dell’Ucraina entro la fine del 27 giugno 2022

▪️In direzione Kharkiv, le Forze armate ucraine hanno interrotto i tentativi di operazioni offensive e sono passate alla difesa mobile.
➖La maggior parte delle riserve è stata trasferita alla direzione di Donetsk.
➖Durante la giornata, le forze armate della RF hanno effettuato attacchi missilistici su obiettivi nemici a Kharkov.

▪️Nella direzione Lisichansko-Severdonetsk, le forze alleate stanno sviluppando un’offensiva per accerchiare il raggruppamento nemico.
➖Le unità d’assalto delle forze armate RF, con il supporto dell’aviazione militare, hanno sfondato la difesa delle forze armate ucraine a ovest di Volcheyarovka e occupato parte del territorio della raffineria di petrolio di Lisichansk.
➖Sono in corso battaglie nella parte occidentale della raffineria e nel villaggio di Maloryazantsevo. Ora è possibile lasciare il calderone delineato lungo l’unica strada rimasta lungo le rive del Seversky Donets attraverso Belogorovka, che è sotto il controllo del fuoco delle forze armate RF.
➖A Lisichansk sono in corso combattimenti nella periferia sud nell’area dello stabilimento di prodotti in gomma, di Belaya Gora e della fabbrica di vetro.
➖Sulla costa orientale è stata completata la pulizia del territorio dello stabilimento Azot di Severodonetsk.

▪️ Nella direzione Soledarsko-Bakhmut, le Forze Armate RF tengono il fronte sulla linea Yakovlevka-Berestovoye-Nikolaevka, infliggendo colpi di artiglieria alle posizioni nemiche.
➖A cavallo tra Pokrovskoye – Klinovoye – Semigorye, le unità Wagner PMC continuano a bombardare metodicamente le forze armate ucraine.
Le battaglie posizionali continuano sulla linea Novomayorskoye-Shevchenko-Yegorovka vicino a Ugledar.
➖A seguito dei bombardamenti delle città delle Repubbliche popolari da parte di formazioni ucraine, almeno dieci civili sono stati uccisi.

▪️Nella regione di Zaporozhye, le parti stanno conducendo duelli di artiglieria nelle vicinanze di Vasilyevka.

▪️Nella regione di Poltava è stata colpita la città di Kremenchug: lo stabilimento di macchine stradali di Kremenchug è diventato il presunto bersaglio delle Forze Armate di RF.
➖ A causa di una potente esplosione, il centro commerciale Amstor ha preso fuoco.
➖La leadership politico-militare dell’Ucraina sta spostando l’attenzione e accusa la Russia di un attacco deliberato su un oggetto civile, cercando in tutti i modi di mettere a tacere la vicinanza di un impianto strategicamente importante.

▪️In direzione Krivoy Rog, continuano i bombardamenti reciproci delle parti nell’area vicino a Vysokopole e Zelenodolsk.”
















DA FONTI UCRAINE:



Informazioni operative sull’invasione russa, ad inizio mattina del 27 giugno:

“Ucraina ADESSO, [27/06/2022 07.53]
⚡️ Informazioni operative sull’invasione russa:

▪️In direzione Seversky, il nemico russo ha lanciato attacchi aerei sull’insediamento di Slavgorod, nella regione di Sumy.

▪️In direzione Kharkiv, i russi hanno sparato da carri armati, mortai, artiglieria e artiglieria a reazione nelle aree degli insediamenti di Kharkiv, Shevelivka, Pishchane, Chuguiv, Shestakove, Zamulivka e Ruska Lozova. Ha preso d’assalto Dementievka e l’asilo nido, ma non ha avuto successo.

▪️A Donetsk i russi stanno cercando di bloccare Lysychansk da sud. Infrastrutture civili e militari vengono bombardate intorno a Lysychansk, Vovchoyarivka, Loskutivka e Verkhnokamyanka.

▪️In direzione Bakhmut ha sparato contro le nostre postazioni con mortai, canne e artiglieria a reazione nelle zone degli insediamenti di Spirne, Berestove, Belogorivka, Klynove e Zaitsevo. Lo sciopero di aerei dell’esercito è stato registrato vicino a Pokrovsky.

▪️I nostri soldati hanno scoperto e neutralizzato gruppi di sabotaggio e ricognizione vicino a Spirny e Yakovlivka, oltre a respingere l’assalto in direzione di Klinovy. L’offensiva nemica nelle zone di Berestove e Vershina fu fermata. Gli occupanti si ritirarono. Il nemico effettua la sistemazione di nuove posizioni, in particolare e posti di blocco intorno a Nikolaevka.

▪️I russi hanno sferrato attacchi aerei nelle aree di Krasnohorivka, Vesele, Vuhledar, Shevchenko, Prychystivka, Marinka e Pavlivka. Un missile nemico e un attacco aereo sono stati registrati nel villaggio di Avdiivka. Vicino a Marinka, i soldati ucraini soppressero nuovamente il tentativo del nemico di avanzare nella sua infanzia.

▪️ La Bielorussia continua a fornire supporto militare alla Russia, in particolare è stata inviata un’altra partita di munizioni fino a 20 auto nella regione di Belgorod.

▪️ Nel Mar Nero gli occupanti tengono in mano due portaerei di alta precisione pronte a lanciare missili.”


Ho l’impressione che più le cose sul campo vanno male per gli ucraini e meno informazioni militari forniscono.
Oggi, alle ore 13:00, mentre scrivo, i due canali di Ukraine Now non citano il solito rapporto ufficiale delle Forze Armate ucraine, nè quello classico delle ore 06:00 nè altri a metà mattinata.
Rimedio con questo post, che probabilmente riprende comunque informazioni di fonte militare diretta.







Il che è un ulteriore indizio che se un missile come quello finisce su un caseggiato civile (veramente civile, ovvero non usato dai militari, come invece sta avvenendo sempre di più da parte ucraina) non è certo per il “gusto sanguinario degli orchi russi” ma è un errore (molto improbabile) o molto probabilmente perchè il missile è stato intercettato ed abbattuto / deviato dalla difesa ucraina.
Anche l’aspetto dei palazzi di Kiev colpiti ieri, danneggiati solo molto parzialmente nei piani alti, lo fa pensare.

epa10034563 Firefighters and rescuers stand in front of a damaged residential building following Russian airstrikes in the Shevchenkivskiy district of Kyiv (Kiev), Ukraine, 26 June 2022. Multiple airstrikes hit the center of Kyiv in the morning. Russian troops on 24 February entered Ukrainian territory, starting the conflict that has provoked destruction and a humanitarian crisis. EPA/ROMAN PILIPEY

Anche ritenendoli “orchi”, i russi non sprecherebbero certo 5 milioni di dollari per colpire volutamente un caseggiato abitato da civili.
Ovviamente queste semplici considerazioni non le sentirete quasi mai dai nostri faziosissimi giornalisti.




Che ipocrita …

Esorta adesso quando sa perfettamente che l’evacuazione è diventata pressochè impossibile, mentre non l’ha fatto nelle settimane scorse, perchè gli andava bene che ci fossero civili “scudi umani” a Lysychansk.

Peraltro credo che un civile che non se ne sia già andato da molti giorni sia generalmente un filorusso che attende con gioia l’arrivo dei russi e dei soldati di LPR e DPR, come è stato a Mariupol, a Severodonetsk, ad Hirske ecc., e preferisce restare.








Da tempo penso che gli ucraini stiano cominciando ad avere bisogno di un’altra “Bucha”, per continuare ad ottenere armi da quell’Occidente in cui sempre più gente e pure sempre più governi appaiono dubbiosi sul continuare questo supporto illimitato e incontrollato, oltretutto al prezzo di crescenti problemi economici e sociali.

Vediamo se sarà Kremenchuk “l’altra Bucha” (o l’altro “piazzale della stazione di Kramatorsk”) di cui Zelensky ha bisogno.















DA FONTI “NEUTRALI”:


https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/06/26/alla-fine-ci-siamo-la-russia-stanotte-finira-in-default-ma-per-mosca-non-cambiera-quasi-nulla/6640727/

“Alla mezzanotte newyorkese di domenica è scaduto il periodo di grazia di 100 giorni per il pagamento di cedole da 100 milioni di dollari su bond denominati nella valuta statunitense. Si tratta di una sorta di default artificiale, causato dal blocco ai movimenti finanziari russi deciso dai paesi occidentali, Stati Uniti in primis. Mosca ha insomma le risorse e la volontà di pagare ma è di fatto impossibilitata a farlo. Sinora i movimenti di denaro russo per pagare gli obbligazionisti esteri erano stati autorizzati ma poi la Casa Bianca ha deciso lo stop totale. Scelta contestata da alcuni osservatori secondo cui in questo modo non si fa altro che lasciare al Cremlino risorse aggiuntive per finanziare il conflitto penalizzando investitori occidentali.”


Perchè quando leggo cose come queste faccio subito l’associazione tra “Occidente” e “apprendista stregone”?



E, del resto:

https://europa.today.it/attualita/russia-smentisce-default.html












Ucraina – Giorno 123




ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 00:52 DEL 27 GIUGNO.




DA FONTI RUSSE:



T-64BV delle forze russe a Severodonetsk.



Cosa è accaduto nella notte scorsa:


I risultati della distruzione di oggetti da parte del fuoco in Ucraina nella notte tra il 25 e il 26 giugno 2022

▪️Nelle ore mattutine, le forze armate russe hanno lanciato massicci attacchi missilistici su Kiev. Uno degli oggetti danneggiati dal fuoco è stato lo stabilimento di Artyom, un produttore di missili guidati aria-aria.

▪️Nella regione di Sumy, l’esercito russo ha colpito le postazioni delle Forze armate ucraine a Seredino-Budy e Krasnopolye.

▪️Ieri sera sono stati effettuati numerosi attacchi sui siti di schieramento dell’esercito ucraino a Lysa Hora e Saltovka a Kharkiv. Oggetti delle forze armate ucraine nella regione di Kharkiv sono stati colpiti anche in russo Tishki, Old e Upper Saltov, Kutuzovka, Bazalievka, Korobochkino, Ivanovka, Shestakovo, Pechenegami, Vernopolye, Grushevakha e Adamovka.

▪️Nel Donbas è proseguita la soppressione delle posizioni nemiche a Lysichansk, nelle vicine zone industriali e Zolotarevka. Sono stati colpiti anche Bakhmut, Avdeevka, Marinka, Seversk, Mayaky, Paraskovievka, Krasnogorovka, Krestishche, Zolotoy Niva e Novopolya.

▪️Nella regione di Zaporozhye, le forze armate RF hanno colpito il nemico a Gulyaipole, Belogorye e Zeleny Pole.

▪️Nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog, l’esercito russo ha attaccato i distretti di Nikolaev, Bashtansky e Zelenodolsky.

▪️Le formazioni ucraine, a loro volta, hanno attaccato Donetsk, Kremennaya e Stakhanov. Nella regione di Kharkiv, le forze armate ucraine hanno sparato contro i quartieri di Rubizhne, Ud e Dementievka.”







La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog alle ore 10.30 :

La situazione nella direzione Nikolaev-Krivoy Rog dalle ore 10.30 del 26 giugno 2022

▪️Le unità delle Forze Armate dell’Ucraina stanno verificando lo stato delle linee di difesa in previsione dell’offensiva delle Forze Armate di RF in alcuni settori del fronte. Nelle vicinanze di Posad-Pokrovsky giunse un gruppo di mercenari italiani armati di sistemi anticarro Javelin.


▪️ A sud di Krivoy Rog, unità del 96° battaglione della 60° brigata con l’appoggio di due elicotteri Mi-8 il 24-25 giugno hanno effettuato un altro tentativo di attacco alle postazioni delle Forze Armate RF in direzione Olgino-Vysokopolie. L’attacco è stato respinto.

La parte ucraina assicura alla propria popolazione il successo della controffensiva: ora ne scrivono non solo sui canali Telegram, ma effettuano anche invii di SMS, fuorviando gli ucraini.

▪️ Per aumentare le capacità di combattimento delle forze armate ucraine in quest’area, unità aggiuntive sono state dispiegate a Nikolayevka. Gli obici M777 sono stati consegnati nelle vicinanze di Shesternya e Fedorovka.

▪️ Sono stati effettuati attacchi di artiglieria delle Forze armate ucraine sulle postazioni delle Forze armate RF nelle aree di Andreevka, Lozovoye, Potemkino, Vysokopole, Zolotoy Balka e Blagodatovka.

▪️ Gli equipaggi di artiglieria delle forze armate RF hanno lanciato massicci attacchi su Luch, Limany e Stepovaya Dolina.”




La situazione nella regione di Kharkov dalle ore 12.00 del 26 giugno 2022

▪️Il comando ucraino teme una possibile offensiva delle truppe russe in direzione di Kharkov. Per questo motivo nella città vengono create fortificazioni e aree fortificate.

L’attività di trinceramento è stata effettuata nelle aree di Saltovka settentrionale e Pyatikhatki, nonché nell’area agli ingressi di Dergachi e Cherkasskaya Lozova.

▪️ Nelle aree di contatto è aumentata l’attività di utilizzo di UAV da ricognizione “Leleka-100” e danese Heidrun.

▪️ Per la ricognizione dei piani delle Forze armate RF e la guida dell’artiglieria nelle vicinanze di Rubizhne e ad ovest di Rudnevo, sono operativi i DRG ucraini.

▪️ Le unità delle Forze armate russe hanno effettuato attacchi missilistici e di artiglieria sulle posizioni delle Forze armate ucraine a Zolochev, Svetlichny, Russkiye Tishki, Odnorobovka, Ivanovka, Stary e Upper Saltov, Kutuzovka, Bazalievka, Korobochkino, Shestakovo, Pechenegami, Vernopolie, Grushevakha e Adamovka.

A Udy è stata colpita una roccaforte, 2 soldati sono stati uccisi, 7 soldati sono rimasti feriti. A Ivanovka, le unità di ingegneria delle forze armate ucraine hanno tentato di costruire un passaggio di barche, che è stato immediatamente colpito.

▪️ Per coprire parzialmente importanti infrastrutture militari dagli attacchi, a Rogan è operativo un radar per il rilevamento di obiettivi aerei e gli equipaggi MANPADS delle Forze armate ucraine sono schierati a Odnorobovka, Konstantinovka e Baranovka.”







Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 11:00 :

Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 11:00 del 26 giugno 2022

Le forze armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

▪️Il 25 giugno le città di SEVERODONETSK e BOROVSKE, gli insediamenti di VORONOVO e SIROTINO sono passati sotto il controllo della Repubblica popolare di Luhansk. Nelle città liberate dal regime di Kiev vivono circa 108mila persone. L’area totale del territorio liberato è di circa 145 chilometri quadrati.

I successi dell’esercito russo, le milizie popolari delle Repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk riducono significativamente il morale e lo stato psicologico del personale dell’esercito ucraino. Quindi, nella 30a brigata meccanizzata, schierata vicino ad ARTYOMOVSK, ci sono casi di massa di ubriachezza, uso di droghe e abbandono non autorizzato di posizioni di combattimento.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano a colpire le strutture militari sul territorio dell’Ucraina.

Armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe e missili Kalibr hanno inflitto un massiccio attacco sul territorio del 169° centro di addestramento delle forze di terra nell’area dell’insediamento DESNA della regione di Chernihiv, il 199° centro di addestramento del truppe d’assalto aviotrasportate nella regione di TETEREVKA della regione di Zhytomyr, nonché il 184esimo centro di addestramento delle forze armate ucraine nel distretto di STARICHI nella regione di Leopoli.

Come risultato dell’attacco, la capacità di combattimento della 65a, 66a brigata di fanteria motorizzata e della 46a brigata di aeromobile delle riserve strategiche delle forze armate ucraine, che hanno completato l’addestramento in questi campi di addestramento, hanno completamente perso la loro capacità di combattimento. Pertanto, il previsto trasferimento di queste formazioni nella zona di combattimento è stato interrotto.

▪️Aviazione operativo-tattica e dell’esercito, forze missilistiche e artiglieria colpite: mano d’opera ed equipaggiamento militare in 286 distretti, unità di artiglieria e mortai in 62 distretti, due posti di comando nei distretti VISUNSK e BARMASHOVO della regione di Mykolaiv, quattro depositi di munizioni nelle aree del insediamenti di VERKHNEKAMENKA, LISICHANSK e la periferia occidentale di LISICHANSK della Repubblica popolare di Luhansk.

Nell’ambito del combattimento controbatteria, le armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe nella direzione di Donetsk hanno colpito dieci plotoni di sistemi di lancio multiplo di razzi nelle aree di AVDEEVKA, UKRAINSK, IVANOVKA, NOVOSELOVKA PERVAYA e VODVZDVIZHENKA della Repubblica popolare di Donetsk.

A seguito di attacchi aerei, truppe missilistiche e artiglieria, sono stati distrutti più di 720 nazionalisti, 12 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 16 veicoli speciali.

▪️Il nemico ha tentato ancora una volta, senza successo, di colpire con aerei e sistemi di lancio multipli su SNAKE Island. Come risultato della respinta dell’attacco, il sistema missilistico e cannone antiaereo Pantsir-S ha abbattuto un aereo Su-25 dell’aeronautica ucraina e 12 razzi. Non ci sono state vittime tra il personale della guarnigione e nessuna distruzione.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno distrutto otto velivoli senza pilota ucraini nelle aree degli insediamenti di VARVAROVKA, RAY-ALEKSANDROVKA della Repubblica popolare di Lugansk, BELYAYEVKA della regione di Kherson, MALAYA KAMYSHEVAKHA e MALY PASSES della regione di Kharkiv.

Inoltre, 19 razzi del sistema di lancio multiplo sono stati abbattuti nelle aree degli insediamenti di SULIGOVKA, GLINSKOE, DRY KAMENKA della regione di Kharkov, MAKIEVKA della Repubblica popolare di Donetsk e sull’isola di ZMEINYI.

In una battaglia aerea, un aereo MiG-29 dell’aviazione ucraina è stato abbattuto vicino al villaggio di Zelenodolsk, nella regione di Dnepropetrovsk.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 215 velivoli, 132 elicotteri, 1.363 velivoli senza pilota, 350 sistemi missilistici antiaerei, 3.809 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 682 veicoli da combattimento lanciarazzi multipli, 3.012 cannoni di artiglieria da campo e mortai, e anche 3864 unità di veicoli militari speciali.”






La situazione in direzione Odessa e nell’area di Snake Island alle ore 14.30 :


La situazione in direzione Odessa e nell’area di Snake Island dalle ore 14.30 del 26 giugno 2022

▪️ Nella notte tra il 25 e il 26 giugno, unità del raggruppamento di forze eterogenee dell’Ucraina hanno effettuato un massiccio bombardamento delle posizioni delle forze armate russe sull’isola di Zmeiny.

▪️ È stata coinvolta l’artiglieria a botte, inclusi obici M777 da 155 mm e MLRS di fabbricazione occidentale. Nell’area a sud di Zatoka stavano operando tre caccia MiG-29 e un aereo d’attacco Su-25, probabilmente in decollo dall’aeroporto di Voznesensk.

▪️ Secondo un comunicato stampa del Ministero della Difesa della Federazione Russa (https://t.me/rybar/34413), le unità di difesa aerea hanno abbattuto un aereo Su-25, oltre a 12 proiettili di artiglieria e MLRS.

▪️ Il successivo bombardamento è stato preceduto da una maggiore attività di voli di aerei da ricognizione della US Air Force e della NATO Air Force sul territorio della Romania e del Mar Nero – almeno 10 unità.

▪️ Il giorno prima del precedente tentativo di attacco (https://t.me/rybar/34191) su Zmeiny il 20 giugno, si osservava esattamente un quadro simile: almeno 10 aerei da ricognizione hanno condotto una ricognizione in aria (fino a sei unità di aereo contro l’equipaggiamento “normale”) .

🔻 Dopo un tentativo fallito il 20 giugno, il comando ucraino ha annunciato che le forze armate ucraine avrebbero continuato gli attacchi all’isola fino a quando non fosse stata completamente liberata. Di notte è stata probabilmente effettuata una valutazione dello stato dei sistemi di difesa aerea su Zmein (posizioni, numero di sistemi e munizioni).

Come nel caso precedente, velivoli da ricognizione di vario tipo lavoravano attivamente nell’aria: intelligenza elettronica ed elettronica e radar di allerta precoce. Nei prossimi giorni dovremmo aspettarci un attacco più intenso alla guarnigione dell’isola.

È a questo scopo che la leadership americana ha inoltre trasferito (https://t.me/rybar/34335) 18 motovedette alla “flotta di zanzare”. È possibile che l’attrezzatura di superficie sia già in arrivo o sia già stata consegnata agli ucraini. Di norma, l’approvazione ufficiale del disegno di legge avviene qualche tempo dopo l’effettivo invio degli aiuti militari.”







“”Ad oggi, le forze armate ucraine possono utilizzare solo 34 dei 108 obici M777, quelli affilati sono stati distrutti o sono in riparazione”, The National Interest

In Ucraina si lamentano della scarsa qualità degli obici americani M777, che si rompono nella prima battaglia.

Oggi, quest’arma semplicemente non è adatta per un ulteriore utilizzo, poiché richiede una lunga riparazione, scrive il giornale.

Allora vinciamo!”


Ve la metto qui perchè se fosse vera sarebbe molto interessante, ma vi avverto che non sono riuscito a trovare alcun riferimento diretto a questa notizia che sarebbe apparsa sul “The National Interest”, solo altri riferimenti da siti russi.

Quindi potrebbe anche essere una FAKE NEWS russa.


NOTA DI AGGIORNAMENTO DEL 30 GIUGNO:

un lettore, SV (che ringrazio), mi ha mandato informazioni che trovate nel suo commento a questo articolo.
Lui è stato più bravo di me ed ha trovato le informazioni precise sulla realtà delle lamentele degli ucraini sugli M777, sul sito di National Defense ( https://www.nationaldefensemagazine.org/articles/2022/6/15/ukraine-to-us-defense-industry-we-need-long-range-precision-weapons ).
Leggete il suo commento ( https://lostilitacolombino.wordpress.com/2022/06/26/ucraina-giorno-123/#comment-1002 ), che cita anche altre fonti e che è molto istruttivo.


















Riassunto della giornata alle ore 23:45 :


L’esperto militare Boris Rozhin con un breve riassunto dei risultati dell’operazione per denazificare e smilitarizzare l’Ucraina alle 23.45 del 26 giugno 2022, in particolare per il canale Voenkor Kotenok Z @voenkorKotenok:
1.
Severodoneck.
È stato ufficialmente annunciato il controllo dell’intero territorio sulla sponda settentrionale dei Seversky Donet.
Tuttavia, secondo le forze dell’ordine della LPR, nella zona industriale e nelle piantagioni forestali rimangono fino a 1.000 soldati nemici, che non hanno potuto ritirarsi o cambiarsi in abiti civili, cercando di mimetizzarsi con la popolazione civile. Ci sono anche mercenari stranieri tra loro.
I resti del gruppo Severodonetsk, che si è ritirato a Lisichansk, vengono ora utilizzati per difendere Lisichansk o vengono gradualmente attirati verso Seversk, mentre tale opportunità esiste ancora.
2.
Lisichansk.
La pulizia di Volcheyarovka è stata completata. Il nemico tornò a Lisichansk. Ci sono scontri alla raffineria di Lisichansk ea Belaya Gora. Ci sono battaglie per Verkhnekamenka, il cui mantenimento è di fondamentale importanza per le forze armate ucraine, poiché in caso di sua perdita, il proposto ritiro a Seversk potrebbe diventare un grosso problema.
L’autostrada Seversk-Lysichansk è sotto il controllo del fuoco delle forze armate RF. Il nemico dovrà risolvere il problema dell’accerchiamento operativo dell’intero raggruppamento di Lisichansk.
3.
Soledar.
Combattimenti intensi a Belogorovka, Berestovoye e nell’area di Nikolayevka vicino all’autostrada Artemovsk-Soledar-Lysichansk. Questa strada per l’APU è completamente persa.
4.
Artemovsk.
Combattimenti a Klinovoe e in direzione di Pokrovsky. Le forze armate ucraine notano l’accumulo di forze delle forze armate della Federazione Russa nella direzione di Artemovsk e stanno aspettando l’inizio dell’assalto alla città, ma credo che fino a quando le nostre truppe non raggiungeranno Soledar da nord, l’assalto su Artemovsk non inizierà direttamente.
Non ci sono cambiamenti vicino a Kodema e Semigorye, così come nell’area dei TPP di Novolugansk e Uglegorsk.
5.
Zolote.
Riferiscono sulla continuazione della pulizia del territorio della caldaia e sulle misure di filtrazione attive, poiché un numero significativo di soldati nemici, come a Severodonetsk, si mescola alla popolazione locale. Coloro che sono stati in grado di ritirarsi dal calderone ora si trovano principalmente nell’area di Lisichansk o si sono ritirati a Seversk e Artemovsk.
6.
Avdiivka.
Sul fronte a nord del villaggio, senza cambiamenti significativi, sono in corso battaglie di posizione, così come vicino a New York. Non ci sono progressi significativi qui.
Il nemico continua a bombardare Donetsk, Makiivka e altri insediamenti, ma un po’ meno intensamente rispetto a una settimana fa, dopo aver colpito posizioni di artiglieria e MLRS. Oggi ci sono stati colpi potenti per Avdiivka. Il nemico, oltre ai bombardamenti terroristici, continua a prendere di mira blocchi stradali e magazzini utilizzando armi occidentali e OTRK (compresi obiettivi nelle profondità della DPR e LPR.
7.
Slavjansk.
Battaglie nella valle, Krasnopolye e Mazanovka.
Combatte a Sidorov, Prishib e Tatyanovka. Sono in corso attacchi all’agglomerato slavo-Kramatorsk.
8.
Ugledar.
Gli intensi combattimenti sono continuati nell’area di Pavlovka e Yegorovka, ma il nemico non è stato in grado di sviluppare il successo dopo essere entrato in Pavlovka. Tuttavia, i tentativi di espellere completamente le nostre truppe dall’area di Yegorovka continueranno sicuramente.
9.
Isola dei Serpenti.
Il nemico ha colpito la piattaforma di perforazione di Tavrida (la piattaforma è stata danneggiata) e ha anche continuato gli attacchi all’isola, che sono stati respinti (1 Su-25 è stato abbattuto).
Lo stato maggiore delle forze armate ucraine promette di continuare lo scontro per Snake Island.
10.
Nikolaev.
Sulle direzioni Nikolaev, Krivoy Rog e Nikopol senza modifiche significative. In effetti, non c’è “attacco a Kherson” – il clamore continua nei villaggi tra Nikolaev e Kherson.
Le forze armate della Federazione Russa e la flotta del Mar Nero continuano a infliggere attacchi regolari alle strutture militari e all’accumulo di manodopera e attrezzature nemiche a Nikolaev e nella regione di Krivoy Rog.
11.
Odessa, Izyum, Marinka, Zaporozhye, Kharkiv – nessuna modifica.”


















DA FONTI UCRAINE:



Nessuno è un disco rotto più di un disco rotto ucraino.

Ogni volta, OGNI VOLTA che un missile da crociera russo passa NON LONTANO da una centrale nucleare, nel senso che dalla centrale nucleare lo si può vedere passare (perchè i missili da crociera volano a bassa quota), gli ucraini se ne escono con questa storia della “centrale nucleare sfiorata”.

Zelensky, Kuleba e Arestovich, ripetete con me:

i missili Kalibr non sbagliano
i missili Kalibr non sbagliano
i missili Kalibr non sbagliano
i missili Kalibr non sbagliano



Quantomeno, non sbagliano di centinaia di metri.

Immagine del 5 giugno, un Kalibr ripreso da una videocamera di sorveglianza della centrale nucleare di Pivdennoukrainska, oblast di Mykolaiv.









Analisi militare alle ore 06:00 :


Informazioni operative al 06.00 26.06.2022 relative all’invasione russa:

▪️Nelle direzioni Volyn e Polissya permane la minaccia di utilizzare armi missilistiche dal territorio e dallo spazio aereo della Bielorussia.

▪️In direzione Seversky, l’aggressore ha sparato con l’artiglieria contro le postazioni delle Forze di Difesa nelle zone di confine delle regioni di Sumy e Chernihiv.

▪️In direzione Kharkiv, il nemico continua a condurre azioni difensive.

▪️In direzione Slovyansk, il nemico ha concentrato i suoi principali sforzi nel condurre un’offensiva nelle direzioni degli insediamenti di Dovgenke e Mazanivka.

▪️Nella direzione di Donetsk, gli sforzi principali del nemico si concentrano sulla direzione di Lysychansk e tenta di accerchiare unità delle Forze di Difesa nell’area di Lysychansk.

▪️Nelle direzioni Avdiivka, Kurakhiv, Novopavliv e Zaporizhia, conduce ostilità ed effettua azioni di fuoco sistematiche al fine di trattenere le nostre truppe e impedire che vengano trasferite in aree minacciose.

▪️In direzione South Bug, il nemico concentra i suoi principali sforzi sul mantenimento delle frontiere occupate ed esercita il fuoco sulle nostre unità per impedire il raggruppamento delle truppe. I nostri aerei, nelle aree interessate, hanno colpito i gruppi nemici.

▪️Sono presenti nell’area del Mar Nero due vettori di missili da crociera a base navale del tipo “Calibre” pronti per l’uso di armi missilistiche.

Leggi di più nel rapporto completo dello Stato Maggiore delle Forze Armate. (https://bit.ly/3AamgjD)”








Analisi militare alle ore 18:00 :

Informazioni operative dallo Stato maggiore delle forze armate ucraine a partire dalle 18:00 del 26 giugno 2022: i soldati ucraini hanno inflitto perdite significative al nemico nell’area dell’insediamento di Pavlivka, quindi dopo un assalto fallito, gli occupanti si sono ritirati.

▪️Con il supporto di aerei dell’esercito, il nemico ha cercato di riprendere il controllo dell’insediamento di Potemkin, senza successo, e si è ritirato.

▪️ Continua il blocco della parte nord-occidentale del Mar Nero.

▪️ Nei territori temporaneamente occupati, le autorità di occupazione continuano ad effettuare le cosiddette misure di “filtrazione” nei confronti dei residenti locali. Le misure di controspionaggio sono state intensificate ai posti di blocco.

▪️ Le forze di difesa ucraine infliggono perdite al nemico in tutte le direzioni. Pertanto, gli invasori stanno cercando in ogni modo di evitare le ostilità.

📌 Leggi di più qui (https://www.facebook.com/100069092624537/posts/pfbid02F9gZ6XPnnKq8R5kMAykwJ5M5LKToxfFdvHzCLWgeMAGzn787oHxpCmcj2tXMgAPql/?d=n)

Crediamo nelle forze armate dell’Ucraina! Vinciamo insieme!”


















DA FONTI “NEUTRALI”:

Frenatona UE? 😀



https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/06/25/vitali-klitschko-i-sindaci-di-berlino-e-madrid-ingannati-da-una-riproduzione-deepfake-del-collega-di-kiev-aveva-il-suo-viso-e-la-sua-voce/6640181/


😀

Certo che se esortava i tedeschi a rimandare indietro gli ucraini a combattere, magari era un deepfake fatto dagli hackers ucraini!




Per dire che per conquistare tutto il Donbass i russi debbano conquistare anche Kramatorsk non ci vuole una grande “intelligence”, c’ero arrivato perfino io!
😀





https://consortiumnews.com/2022/06/25/scott-ritter-the-fantasy-of-fanaticism/





















DA PARTE MIA:



Questo non è di attualità odierna ma è una fonte di analisi militare che alcuni ritengono una delle migliori (se non la migliore), più obiettiva ed equilibrata tra quelle occidentali.
Sono filmati sul sito Youtube del Österreichs Bundesheer, l’Esercito Austriaco, in inglese (molto comprensibile e comunque sottotitolabile e pure traducibile automaticamente in italiano).

Ogni tanto ce n’è qualcuno, molto chiaro e “didattico”, che riguarda la guerra in Ucraina.
Una fonte da tenere presente.


https://www.youtube.com/c/%C3%96sterreichsBundesheer




Ucraina – Giorno 122

Fearing they spotted a Russian drone overhead, fighters of the Ukrainian Territorial Defense take cover on June 21, 2022, in woods along a road that leads to Lysychansk, Ukraine. (Heidi Levine/FTWP)



ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 00:45 DEL 26 GIUGNO.



DA FONTI RUSSE:


“L’esercito LPR riferisce che la zona industriale dello stabilimento di Azot è stata presa sotto il pieno controllo delle forze armate RF e dell’esercito LPR. La liberazione di Severodonetsk sta volgendo al termine.
Lisichansk è il prossimo in linea, dove i combattimenti sono già iniziati oggi.”




“Un altro video con il personale militare delle Forze armate ucraine, liberamente collocato nell’edificio scolastico.

Nell’indagine polacca (https://t.me/rybar/34122) di OKO.Press sul canale Telegram di Rybar, è stata posta particolare enfasi sul fatto che esponiamo deliberatamente scuole e asili agli attacchi dell’artiglieria e dell’aviazione russa insidiose, perché vogliamo vittime civili.

Non ci sono civili in queste scuole: i bambini siedono a casa. Ma ci sono gli “stalker”.”






Prima e Dopo:


“Non sorprende che l’autore dell’anti-utopia “1984” fosse britannico. Ecco come l’edizione mainstream “mainstream” di The Guardian spiega notoriamente l’opinione pubblica a 180 gradi:

“Benvenuti in Ucraina – il paese più corrotto d’Europa” → l’inizio dell’operazione speciale → “La lotta per l’Ucraina è una lotta per gli ideali liberali”

Questi titoli dei principali media occidentali “prima” e dopo “- una vivida illustrazione della guerra dell’informazione e della manipolazione della coscienza”




“A quanto pare, il resto del mondo ha cominciato a intuire (https://t.me/bbbreaking/128251) che non ci fosse una vera controffensiva vicino a Kherson.

Cosa significa in pratica?

E significa che nella direzione Nikolaev-Kryvyi Rih ci saranno nuovi sistemi di artiglieria e sistemi a getto di tiro al volo che sotto forti commenti “morte agli orchi” inizieranno a provare a bruciare le città russe.







La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk, alle ore 21.00 :


La situazione nella direzione Severodonetsk-Lisichansk dalle ore 21.00 del 25 giugno 2022

🔻 La Milizia Popolare della LPR e il gruppo di truppe delle Forze Armate RF “Sud” al comando del Generale dell’Esercito S.V. Surovikin completò la liberazione di Severodonetsk, Borovsky, così come Voronov e Sirotino.

▪️Nel corso della giornata, le forze alleate hanno potuto occupare il territorio dello stabilimento di Azot a sud di Severodonetsk, impedendo al nemico di trasformare l’impianto industriale in un centro fortificato di resistenza.

▪️ Dopo la liberazione di Borovsky e Severodonetsk, l’intero territorio della LPR sulla riva sinistra del Seversky Donets passerà sotto il controllo della Repubblica.

La pulizia finale della parte di riva sinistra dei Seversky Donet, tenendo conto della situazione, richiederà almeno qualche giorno in più.

🔻Le truppe russe stanno combattendo battaglie ostinate nella periferia meridionale di Lisichansk.

▪️Nella zona industriale gli scontri più violenti sono per lo stabilimento della gelatina di Lisichansk, RTI e lo stabilimento del vetro. Il villaggio di Belaya Gora non è ancora completamente controllato dalle truppe russe, il villaggio si trova nella zona grigia.

L’artiglieria russa sopprime i centri di resistenza delle Forze armate ucraine nella zona industriale circostante, mentre il DRG delle forze alleate sta combattendo e partecipando all’assalto alle strutture critiche.

▪️Nonostante l’accerchiamento delle forze dell’esercito ucraino a Gorsky, separati gruppi disorganizzati stanno partendo verso la raffineria di petrolio di Lisichansk e Bakhmut.”


Si conferma, una volta tanto, quanto detto dall'”intelligence britannica” sul cambio al vertice del comando dell’operazione nel Donbass, da Dvornikov a Surovikin.

Da vedere i motivi della scelta.

Epurazione? Contrasti di Dvornikov con Putin?
Turnazione prevista, per dare a tutti i generali un pò di “gloria”? (ne dubito)
Turnazione prevista per far fare esperienza diretta sul terreno ucraino a più generali, anche nella possibilità di un prolungamento o allargamento del conflitto?
Turnazione prevista per non lasciare un generale in capo troppo a lungo nel mirino degli ucraini, visto il numero di alti ufficiali russi uccisi finora? (questo forse non impossibile, se i comandanti in capo continuano a visitare il fronte).
La guerra va male? (non mi sembra proprio).
La guerra sta cominciando ad andare così bene (e si avvicina forse alla conclusione) che Putin ne approfitta per mettere in evidenza quello che i media occidentali affermano essere il suo “generale preferito” (oltre che “brutale e corrotto”, pare che ogni nuovo comandante dell’operazione per i nostri media debba essere peggiore del precedente! 😀 )?
Bah, certo che è la prima volta da quattro mesi che i russi citano il “comandante in capo” in un’analisi militare (anche se non “ufficiale”).






La situazione in direzione Soledar dalle ore 21.00 :


La situazione in direzione Soledar dalle ore 21.00 del 25 giugno 2022

▪️Le forze armate ucraine continuano a portare un gran numero di manodopera e attrezzature nell’area di Bakhmut (Artemovsk) al fine di rafforzare la difesa lungo la linea Seversk-Zvanovka-Soledar-Bakhmut-Zaitsevo.

▪️Carri armati ucraini sono stati visti all’ingresso di Bakhmut, che in precedenza era stato ritirato dalla regione di Lysichansk.

▪️A cavallo di Pokrovskoye – Klinovoe – Semigorye, le unità ucraine stanno opprimendo una feroce resistenza al fine di impedire un’ulteriore avanzata dei reparti Wagner PMC in direzione ovest.

▪️Il comando delle Forze armate ucraine sta cercando di contenere le forze in avanzata con un numero schiacciante di unità in difesa, oltre a massicci bombardamenti di artiglieria e mortai.

▪️Attualmente, le unità Wagner PMC sono concentrate sulla distruzione delle forze nemiche nell’area dell’insediamento. Zaitsevo, Klinovoe e Pokrovskoe.

▪️AFU continua a tenere n.p. Kodema, Semigorye, Novoluganskoye, così come il territorio del TPP di Uglegorsk.”






Analisi militare delle ore 21:40 :

L’esperto militare Boris Rozhin con un breve riassunto dei risultati dell’operazione per denazificare e smilitarizzare l’Ucraina alle 21.40 del 25 giugno 2022, in particolare per il canale Voenkor Kotenok Z @voenkorKotenok:
1.
Severodoneck.
La città è stata completamente liberata, compresa l’intera zona industriale dello stabilimento di Azot. Tutti gli ostaggi civili sono stati rilasciati.
Borovskoye, Voronovo e Sirotino furono liberati. I resti delle forze nemiche di Severodonetsk si ritirarono a Lisichansk.
2.
Zolote.
La liquidazione della caldaia è completata. I resti delle forze nemiche hanno cercato di sfondare i campi minati verso Disputed.
Come Severodonetsk, Zolote, insieme a Gorsky, scomparirà effettivamente dai rapporti militari nei prossimi giorni, proprio come Mariupol è scomparsa.
Finora, non c’è chiarezza sulle perdite delle forze armate ucraine (uccise/ferite/prigionieri) a Severodonetsk, Gorsky e Zolote: ieri sono stati dichiarati fino a 800 prigionieri e più di 1000 uccisi.
3.
Lisichansk.
La città è in un ambiente operativo. L’unica strada per la città da Seversk è sotto il controllo del fuoco delle forze armate RF.
Vi sono segnali di preparativi per il ritiro del gruppo AFU da Lisichansk a Seversk.
Oggi i combattimenti sono iniziati direttamente nella stessa Lisichansk e alla periferia della raffineria di Lisichansk.
Le battaglie per Belaya Gora e Privolye continuano.
4.
Soledar.
Combatte per Berestovoe e Belogorovka, così come vicino all’autostrada Artemovsk-Lysichansk nell’area di Nikolaevka catturata. La pressione sul fronte nemico a nord di Soledar aumenterà ovviamente nei prossimi giorni. Il nemico, a sua volta, si preparerà a difendere la linea Soledar-Seversk.
5.
Artemovsk.
Combattimenti a Klinovoe e vicino a Pokrovsky. Finora, non è stato possibile eliminare completamente i TPP di Novolugansk e Uglegorsk. Il nemico tiene ancora Semigorye.
6.
Avdiivka.
Battaglie posizionali vicino all’autostrada Avdeevka-Konstantinovka e alla periferia di New York. Dopo aver costruito il nostro lavoro di controbatteria, l’intensità dei bombardamenti di Donetsk è leggermente diminuita.
Oltre ai bombardamenti terroristici, il nemico spara alle unità dell’esercito della DPR e prende di mira i depositi di munizioni. Le nostre truppe sono concentrate sulla distruzione di armi e MLRS del nemico.
7.
Ugledar.
Combattimenti abbastanza intensi continuano nell’area di Yegorovka e Pavlovka. Il nemico sta cercando con la sua attività di costringere il comando delle Forze Armate RF a ridurre la pressione in altre direzioni e lungo la strada per migliorare la loro posizione tattica, approfittando del fatto che ora non ci sono grandi forze nella direzione di Uludar.
8.
Charkiv.
Le forze armate RF hanno colto l’iniziativa operativa in questa direzione e stanno facendo pressione sulle forze armate ucraine nell’area di Uda, Tsupovka, Dementievka e Verkhny Saltov.
Non è stata ancora creata una minaccia diretta per Kharkov e Chuguev: finora l’UAF sta gradualmente portando via ciò che è stato perso a maggio durante la controffensiva dell’UAF al confine.
9.
Slavjansk.
Combattimenti nell’area della Valle e Krasnopolye, nonché nell’area di Prishib, Bogorodichny e Sidorovo. Il ritmo dei progressi qui è ancora basso.
10.
Nikolaev.
Battaglie posizionali nelle direzioni Nikolaev e Krivoy Rog. L’attività di entrambe le parti è vincolata dall’artiglieria.
Le forze armate della Federazione Russa continuano a infliggere attacchi intensivi alla manodopera e alle attrezzature a Nikolaev, infliggendo incidentalmente attacchi a Krivoy Rog e nelle direzioni Nikopol.
Le forze armate ucraine stanno cercando di lanciare missili su Kherson e Skadovsk.
11.
Odessa, Izyum, Zaporizhia – senza modifiche significative.






Riepilogo complessivo alla fine del 25 giugno:


Offensiva al Donbass: la situazione nell’est dell’Ucraina entro la fine del 25 giugno 2022

▪️Nella regione di Kharkiv, le Forze armate RF stanno combattendo nelle vicinanze di Verkhniy Saltov e Pitomnik.

▪️Le forze alleate al comando del generale dell’esercito Surovikin hanno occupato Severodonetsk, Borovskoye, Voronovo e Sirotino.
➖ Durante la giornata, il NM della LNR e le Forze Armate della Federazione Russa hanno preso il controllo del territorio dello stabilimento di Azot nel sud di Severodonetsk.
➖La pulizia finale della sponda sinistra del Seversky Donet richiederà almeno qualche giorno in più, dopodiché l’intero territorio della LPR su questa sponda del fiume passerà sotto il controllo della Repubblica.

▪️Continuano feroci battaglie nella periferia sud di Lisichansk.
➖Scontri per l’impianto di gelatina di Lisichansk, RTI, vetreria. Belaya Gora è attualmente nella zona grigia, i combattimenti sono ancora in corso.
➖Gruppi separati e disorganizzati filtrano attraverso l’accerchiamento a Gorskoye e partono verso la raffineria di petrolio di Lisichansk e Bakhmut.

▪️In direzione Soledar, le Forze armate ucraine stanno trascinando personale ed equipaggiamento sulla linea Seversk-Zvanovka-Soledar-Bakhmut-Zaitsevo.
➖A cavallo tra Pokrovskoye – Klinovoye – Semigorye, i reparti d’assalto Wagner PMC stanno combattendo e si stanno preparando per una svolta su Bakhmut.
➖Ci sono aspre battaglie nell’area di Klinovoye e Pokrovsky
➖Le forze armate dell’Ucraina continuano a detenere il territorio di Uglegorsk TPP, Kodema, Semigorye e Novoluganskoye.

▪️In direzione Ugledar, unità dell’esercito russo continuano a sparare sulle postazioni delle Forze armate ucraine, impedendo loro di passare all’offensiva.

▪️Nella regione di Zaporozhye, le forze armate russe hanno attaccato le posizioni nemiche a Poltavka.

▪️ Nella direzione di lato di Krivoy Rog, l’esercito russo ha attaccato le strutture delle Forze armate ucraine nei distretti di Shirokovsky e Zelenodolsk.





Per chi si chiedesse da dove vengono molte (non tutte) delle immagini di pin-up russe con le quali “abbellisco” (e cerco di sdrammatizzare un pò) questi miei articoli di guerra:

https://puntomarinero.com/works-of-artist-valery-barykin/
















DA FONTI UCRAINE:




Per chi si chiedesse da dove vengono le immagini delle pin-up militari ucraine:

https://www.dailymail.co.uk/news/article-3263152/Putting-brave-Artist-creates-WWII-era-sexy-pin-calendar-using-patriotic-models-lift-spirits-Ukrainian-troops-fighting-pro-Russia-rebels.html


Pin-up apprezzabili, ma obiettivo secondo me vomitevole (notare la data dell’articolo: nel pieno dell’offensiva nazi-ucraina contro il Donbass filorusso).







Analisi militare alle ore 18:00 :


Informazioni operative alle ore 18.00 del 25.06.2022 da parte dello Stato Maggiore Generale delle Forze Armate.
Il nemico è consolidato a Severodonetsk, l’esercito ucraino riconquista Pokrovsk, New York e Marinka

▪️Il nemico ha sparato con l’artiglieria contro le postazioni delle nostre truppe nelle aree degli insediamenti di Hrynivka e Yanzhulivka, nella regione di Chernihiv.

▪️In direzione Slovyansk, i soldati ucraini hanno fermato un’offensiva nemica nell’area di Bohorodychny e hanno preso d’assalto Mazanivka. Gli occupanti si ritirarono con perdite.

▪️In direzione Kramatorsk, il nemico ha sparato nelle aree degli insediamenti di Mayaki, Pyskunivka e Siversk. Al fine di identificare le posizioni delle nostre truppe e regolare il fuoco, ha condotto la ricognizione aerea dell’UAV Orlan-10.

▪️In direzione Lysychansk, il nemico ha sparato sugli insediamenti di Vovchoyarivka, Loskutivka, Bila Hora, Verkhnokamyanka, Verkhnyokamyanske, Vyimka e Zolotarivka.

▪️In direzione Bakhmut, sono stati registrati colpi di mortaio nemico, canne e artiglieria a reazione vicino agli insediamenti di Kostiantynivka, Pokrovske, Mykolaivka, Vershina, Berestove, Zaitsevo, Klinove, New York, Volodymyrivka e Ivano-Daryivka.

▪️I nostri difensori hanno respinto con successo tutte le azioni offensive e d’assalto del nemico nelle direzioni di Pokrovsk, New York e Marinka. Gli occupanti si ritirarono.

▪️Dopo il ritiro delle unità delle nostre truppe, il nemico si è consolidato nelle aree degli insediamenti di Severodonetsk, Syrotyne, Voronove e Borivske.

▪️Il personale del nemico è demoralizzato, gli “ingenti” pagamenti promessi per la partecipazione alle ostilità dal comando delle forze di occupazione russe con vari pretesti non vengono effettuati. Gli occupanti continuano a subire pesanti perdite nelle battaglie con le forze di difesa ucraine.

Maggiori informazioni nel riepilogo completo dello Stato maggiore delle Forze armate (https://www.facebook.com/100069092624537/posts/pfbid04YW7ntENsRD6Tkz9ukbcogptwF6YSEV9M24U7btxHkBfcmaMGygrkfH3RqScUDPml/?d=n)



Forse mi sbaglio, ma non mi sembra che i russi avessero mai conquistato Marinka, New York e Pokrovsk 😀

Da liveuamap.com, oggi 25 giugno alle 18:20.

A meno che sia un errore del traduttore, gli ucraini nel SUNTO di Ukraine Now sembrano ridotti a titolare di “riconquista” per località che finora non avevano perso, per contrastare mediaticamente la perdita di Severodonetsk.

Nel riepilogo completo (ufficiale dalle Forze Armate ucraine), invece, il titolo con “… l’esercito ucraino riconquista Pokrovsk, New York e Marinkanon c’è, si parla solo di “attacchi russi respinti”.
Ma questo lo andrà a vedere certamente meno gente.

Chi si limita a leggere solo il sunto di Ukraine Now verrà perciò fuorviato.
Magari è proprio per fare questi giochetti che da qualche giorno ad Ukraine Now hanno deciso di separare sunto e rapporto completo e pubblicare solo il primo?
😈












Edificio SIS, a Londra, sede dell'”intelligence britannica” (SIS o MI6).



DA FONTI “NEUTRALI”:








Ucraina – Giorno 121 – Severodonetsk Game Over, è la ritirata.


ULTIMO AGGIORNAMENTO: ORE 21:00



DA FONTI RUSSE:



Riepilogo della situazione in tutto l’Est dell Ucraina, alla fine del 23 giugno:


Offensiva sul Donbass: la situazione nell’est dell’Ucraina entro il 23 giugno 2022

▪️Sul territorio della regione di Kharkiv, le Forze Armate di RF stanno riprendendo posizioni precedentemente abbandonate.
➖ Nel nord della regione, l’esercito russo si è finalmente trincerato a Tsupovka e sta combattendo alla periferia di Prudyanka.
➖ Nella direzione di Izyum, le forze armate RF hanno respinto i tentativi delle forze ucraine di attraversare il Seversky Donets, dopo di che le forze armate ucraine si sono ritirate sulla linea Chepel-Protopopovka-Petrivske.
➖ L’esercito russo detiene una testa di ponte sulla sponda occidentale del Donet nella foresta di Nortsovsky a nord-ovest di Izyum.

▪️Le unità delle forze armate russe, dopo aver sfondato le difese nemiche, hanno completato l’accerchiamento del gruppo AFU a Gorskoye-Zolotoye.
➖ Le truppe alleate stanno pulendo la caldaia. Gran parte di Zolote è occupata, così come Katerinovka, Novoivanovka e l’area della miniera di Karbonit a Gorskoe.
➖ A Gorsky, Zolotoy e nei sobborghi, le unità accerchiate della 24a Ombre, della 57a Ompbr e della 10a Brigata Ombr delle forze armate ucraine si stanno arrendendo massicciamente.

▪️ Sviluppando l’offensiva, le forze alleate hanno raggiunto la periferia sud di Lisichansk.
➖ Le forze armate della Federazione Russa, inseguendo le unità in ritirata delle forze armate ucraine, alla fine della giornata occuparono il villaggio di Volcheyarovka, stabilirono il controllo del fuoco sull’autostrada Lisichansk-Seversk e raggiunsero la periferia di Lisichansk da ovest . Parti dell’esercito ucraino a Lisichansk e Severodonetsk sono in fase di accerchiamento operativo.
➖ Aspri combattimenti si sono svolti nelle zone industriali alla periferia sud di Lisichansk, dove unità della 24a brigata, 80a brigata e 110a brigata della difesa territoriale occupano posizioni presso l’impianto di gelatina e l’impianto di prodotti in gomma.
➖ Il panico si sta diffondendo nelle unità delle Forze armate ucraine a difesa della città. Parti separate del nemico sotto il fuoco dell’artiglieria delle forze armate della Federazione Russa stanno fuggendo dalla città.

▪️Le forze armate russe stanno sviluppando un’offensiva in direzione Soledar
➖ Le battaglie di un giorno per Nikolaevka stanno volgendo al termine. Le Forze Armate della Federazione Russa e il NM della LPR stanno ripulendo il villaggio.
➖ A sud-ovest di Popasnaya vicino all’insediamento Kodema e Semigorye delle forze armate dell’Ucraina con unità di difesa territoriale si sono scambiati il ​​fuoco a causa della perdita di tutti i loro comandanti in battaglia.
➖ Nelle battaglie con il PMC Wagner, sfondando a Bakhmut da sud, nell’area dell’insediamento. Le divisioni Klinovoye e Pokrovskoye del 30° Ombre delle forze armate ucraine hanno perso più della metà del personale ucciso e ferito.

▪️Le Forze Armate dell’Ucraina stanno conducendo un contrattacco sulle posizioni del NM del DPR nell’area di Ugledar
➖ Secondo informazioni non confermate, le forze armate ucraine, avanzando in più direzioni dalle forze del gruppo tattico del battaglione, hanno riconquistato il villaggio di Pavlovka dopo molti giorni di combattimenti.
➖ NM DPR trincerato nell’insediamento. Shevchenko, Yegorovka e, con il supporto dell’artiglieria e dell’aviazione delle forze armate RF, sono stati in grado di fermare la controffensiva delle forze armate ucraine in questa direzione
➖ Le Forze armate ucraine, con le forze di almeno una compagnia, hanno attaccato le postazioni del NM del DPR a Novomayorskoye e sono riuscite a prendere piede alla periferia del villaggio. I combattimenti continuano.

▪️In direzione Zaporozhye, le forze armate russe hanno continuato a colpire le posizioni nemiche a Orekhovo e nelle vicinanze di Gulyaipol.

▪️In direzione Krivoy Rog, le Forze Armate ucraine hanno tentato un’offensiva nell’area di Potemkino, tuttavia, cadute sotto lo sbarramento dell’esercito russo, si sono ritirate.”


Faccio notare il contrattacco ucraino nella zona di Vuhledar (Ugledar), uno dei pochi “di successo” ottenuti con le armi, che a parte il distrarre truppe russe e filo russe da altre zone potrebbe avere l’obiettivo (ambiziosissimo) di cercare di tagliare in due il fronte Sud, in direzione Mariupol.
Tenendo oltretutto presente che quella zona pare essere difesa dalle truppe della DPR, probabilmente meno professionali, e forse peggio armate e quindi più facilmente attaccabili, di quelle oggi impiegate nella zona critica del saliente di Popasna.

Un simile attacco sulla carta avrebbe pienamente senso, anche perchè se riuscisse isolerebbe Kherson.
Di fatto, sono pronto a scommettere che gli ucraini in questo momento non abbiano la forza per fare molto di più che inserire una fastidiosa ma niente affatto letale spina nel fianco dei russi, a Pavlovka o in qualche altro villaggio vicino al fronte attuale.






https://video.repubblica.it/dossier/crisi_in_ucraina_la_russia_il_donbass_i_video/i-temibili-corazzati-russi-msta-distruggono-tank-ucraini-nascosti-il-filmato-dall-interno-del-mezzo-di-mosca/418109/419042





Un’opinione russa sul Battaglione Azov e i suoi crimini:

https://www.rt.com/russia/557589-azov-battalion-documented-crimes/




“Voenkor Pegov riferisce https://t.me/wargonzo/7360 che le nostre truppe sono entrate ieri a Sidorovo e nel villaggio è in corso un’operazione di pulizia.
La cattura di Sidorovo apre la possibilità di avanzare verso il villaggio di Mayaki, oltre il quale si trova già Slavyansk.”



“Prigionieri delle forze armate dell’Ucraina che si arresero nel calderone Gorsko-Zolote.
Lotto all’ingrosso.

Fonte https://t.me/rian_ru”


Non so se la propaganda russa ha scelto i prigionieri appositamente per “dimostrare lo sbando” delle forze armate ucraine, ma certo è che quasi nessuno di questi ha un’aria “marziale” e molti sembrano in abiti civili.





Rapporto del Ministero della Difesa alle ore 11:00 (parti 1 e 2):

Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 11:00 del 24 giugno 2022 (Parte 1)


▪️A seguito del successo delle operazioni offensive di un gruppo di truppe russe nella direzione di Luhansk, gli insediamenti di LOSKUTOVKA, PODLESNOE, PEACE DOLINA, SCHEBKARIER, VRUBOVKA, NYRKOVO, NIKOLAEVKA, NOVOIVANOVKA, USTINOVKA e RAY-ALEKSANDROVKA sono stati liberati in cinque giorni.

▪️Un gruppo di truppe ucraine è stato completamente bloccato nell’area degli insediamenti di GORSKOE e ZOLOTOE.

Quattro battaglioni sono circondati nella tasca successiva, ora “Montagna”: il 3° battaglione meccanizzato della 24a brigata meccanizzata, il 15° battaglione d’assalto da montagna della 128a brigata d’assalto da montagna, il 42° battaglione di fanteria motorizzata della 57a brigata di fanteria motorizzata, il 70° battaglione della 101a brigata di difesa territoriale, nonché il gruppo di artiglieria della brigata della 57a brigata di fanteria motorizzata, la formazione del “settore destro” nazista e un distaccamento di mercenari stranieri.

In totale, fino a duemila persone sono ora bloccate nel “calderone di Gorsky”: circa 1800 militari, 120 nazisti del “settore destro”, fino a 80 mercenari stranieri; oltre a più di 40 unità di veicoli corazzati da combattimento e circa 80 cannoni e mortai.

▪️Solo nelle ultime 24 ore, 41 militari in questa zona hanno rifiutato la resistenza e si sono arresi volontariamente.

Secondo i prigionieri, il gruppo ucraino accerchiato è esausto. L’organico delle unità con personale è inferiore al 40%. La gestione delle unità da parte del comando ucraino superiore è persa. La fornitura di armi, munizioni, carburante e altro materiale è stata completamente interrotta.

▪️Le truppe russe stanno schiacciando l’anello del “calderone di Gorsky”, infliggendo continui danni da fuoco al nemico. Durante la giornata di ieri, metà dell’insediamento di ZOLOTOE è stata presa sotto controllo.”


Rapporto del Ministero della Difesa della Federazione Russa sullo stato di avanzamento dell’operazione militare speciale sul territorio dell’Ucraina alle 11:00 del 24 giugno 2022 (Parte 2)

▪️Il nemico sta subendo perdite significative anche in altre direzioni.

A seguito di attacchi con armi ad alta precisione delle forze aerospaziali russe in tre punti di dispiegamento di mercenari stranieri a Nikolaev, Golitsyno, regione di Mykolaiv e OLESHKA, regione di Kharkov, più di 200 “soldati di ventura” e fino a 100 ucraini nazionalisti furono uccisi.

▪️I casi di diserzione e rifiuto di partecipare alle ostilità si stanno diffondendo nelle forze armate ucraine. Quindi, nell’area dell’insediamento di ALEXANDROPOL della Repubblica popolare di Donetsk, più di 30 militari ucraini di uno dei battaglioni della 25a brigata aviotrasportata, lasciando le loro armi personali, hanno lasciato le loro posizioni senza permesso.

Per compensare le perdite di manodopera nelle direzioni di Donetsk e Luhansk, il comando ucraino è costretto a formare battaglioni di fucilieri separati in ciascuna regione da cittadini non addestrati chiamati alla mobilitazione.

▪️Le Forze Armate della Federazione Russa continuano un’operazione militare speciale in Ucraina.

L’aviazione operativa-tattica e dell’esercito, le forze missilistiche e l’artiglieria hanno colpito la manodopera e l’equipaggiamento militare delle forze armate ucraine in 367 distretti. Cinque depositi di munizioni, razzi e armi e materiale di artiglieria sono stati distrutti nei distretti PRIVOLIE della Repubblica popolare di Luhansk e nella città di NIKOLAEV, nonché unità di artiglieria e mortaio in 62 distretti, inclusa una batteria di artiglieria di obici M777 nel distretto di OLESHKI della regione di Kharkiv.

▪️Il sistema missilistico costiero Bastion ha colpito la posizione di partenza del sistema missilistico antiaereo S-300 nella regione di ODESSA. Bersaglio distrutto.

▪️In un solo giorno, più di 620 nazionalisti, 19 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, nonché 17 veicoli speciali sono stati distrutti a seguito di attacchi aerei, forze missilistiche e artiglieria.

▪️I sistemi di difesa aerea russi hanno distrutto in un giorno due velivoli Su-25 nel distretto DOLGENKOYE della regione di Kharkiv e VYSOKOPOLYE della regione di Nikolaev.

Cinque veicoli aerei senza pilota ucraini sono stati abbattuti in aria nelle aree degli insediamenti di POPASNAYA e KAPITANOVO della Repubblica popolare di Luhansk, VERBOVKA, DONETSKOYE della regione di Kharkiv, nonché cinque missili tattici “Tochka-U” nelle aree di gli insediamenti di STAKHANOV, LUGANSK e IZYUM.

▪️In totale, dall’inizio dell’operazione militare speciale, 213 aerei, 132 elicotteri, 1.334 velivoli senza pilota, 350 sistemi missilistici antiaerei, 3.769 carri armati e altri veicoli corazzati da combattimento, 659 veicoli da combattimento lanciarazzi multipli, 3.002 pezzi di artiglieria da campo e mortai, e anche 3835 unità di veicoli militari speciali.”



Da Twitter:

Da UkraineNews (canale filorusso) su Twitter: https://twitter.com/Ukraine66251776







La situazione nella regione di Kharkov alle ore 14:00 :


La situazione nella regione di Kharkov dalle ore 14.00 del 24 giugno 2022

▪️A nord di Kharkov, le Forze armate RF stanno attaccando le postazioni delle Forze armate ucraine. Sono in corso combattimenti nelle vicinanze di Verkhniy Saltov e della scuola materna.

Le parti sono impegnate in duelli di artiglieria sulla linea di contatto: le truppe russe hanno attaccato Udy, Bezruki, Odnorobovka e Baranovka, mentre negli ultimi due insediamenti. calcoli pubblicati di MANPADS dell’esercito ucraino.

Per la ricognizione delle posizioni delle forze armate RF in quest’area, le forze armate ucraine utilizzano l’UAV Leleka-100. Secondo gli obiettivi individuati, le formazioni ucraine intendono utilizzare i lanciatori RZSO schierati a Fedorovka.

▪️In direzione Izyum, il comando ucraino continua a utilizzare gruppi di sabotaggio e ricognizione nella foresta di Izyum.

Gli obiettivi identificati vicino a Rudnevo, Chervony Shakhtar e Zavodov vengono colpiti dall’artiglieria e dai Su-25 delle forze aerospaziali russe.

Allo stesso tempo, le unità della 58a brigata e della 72a brigata coinvolte in questo settore del fronte stanno attivamente ricognizione delle posizioni delle forze armate RF.

▪️Un aereo d’attacco Su-25 ucraino è stato abbattuto dagli equipaggi della difesa aerea russa nell’area di Dolgenkiy. Inoltre, gli UAV nemici furono distrutti nelle vicinanze di Verbovka e Donetsk, nella regione di Kharkov.”










La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut alle ore 20.00 :


La situazione nella direzione Soledar-Bakhmut dalle ore 20.00 del 24 giugno 2022

▪️Le unità delle Forze armate ucraine, che in precedenza erano riuscite a ritirarsi da Gorsky e Zolote, si preparano alla difesa di Bakhmut (Artemovsk). A causa delle pesanti perdite di equipaggiamento da ricognizione, le unità ucraine utilizzano cannonieri e osservatori avanzati per monitorare il movimento delle forze armate russe dietro la linea del fronte.

▪️Le forze ucraine a Bakhmut e Soledar hanno effettuato una serie di attacchi missilistici sull’insediamento. Stakhanov, Bryanka, Teplichnoe.

▪️Inoltre, è stato registrato il bombardamento della parte occidentale di Gorlovka dal lato dell’insediamento. Leninskoe.

▪️Nella zona di N. p. I duelli di artiglieria di Klinovoye e Pokrovskoye continuano. Le unità Wagner PMC operanti in questa direzione non hanno ancora intrapreso azioni offensive attive.

▪️Proseguono i combattimenti sul tratto dell’autostrada Bakhmut-Lysichansk tra Yakovlevka e Berestov.

▪️Unità aggiuntive del 72° OMB e del 26° OBR sono arrivate vicino a New York per colpire le posizioni russe e distrarre dalle direzioni Soledar e Lugansk.

▪️Le forze della 112a Brigata Terodefense furono ritirate a Konstantinovka per ripristinare la capacità di combattimento.”


















DA FONTI UCRAINE:



In ritardo e con i ponti da Severodonetsk verso Lysychansk fatti saltare giorni fa dagli stessi ucraini in ritirata …

In pratica è un tardivo “consenso alla resa” dato a quelli che sono ancora rinchiusi nello stabilimento Azot, con la speranza che chi è finora riuscito a nascondersi nei boschi riesca a passare il fiume alla spicciolata e tornare ad Ovest.




Se il ponte è questo, io non lo attraverserei neppure in auto!











Vecchio articolo, ma che fa pensare:

https://www.theguardian.com/world/2021/jul/03/idiotic-fury-in-ukraine-after-female-soldiers-made-to-march-in-heels






Analisi militare delle ore 18:00 :

Informazioni operative dallo Stato Maggiore Generale alle ore 18.00 del 24.06.2022 relative all’invasione russa:

▪️ Nel Mar Nero e nel Mar d’Azov, il nemico detiene quattro portamissili da crociera a base navale.

▪️ Il nemico ha effettuato bombardamenti di artiglieria nell’area dell’insediamento di Boyaro-Lezhachi, nella regione di Sumy.

▪️In direzione Slobozhansky, il nemico sta cercando di creare le condizioni per l’offensiva nelle direzioni Izyum – Barvinkove e Izyum – Slovyansk.

▪️In direzione di Kharkiv, l’aggressore russo ha sparato con l’artiglieria nelle aree degli insediamenti di Ruska Lozova, Staryi Saltiv, Chuguiv, Pecheniga e Bayrak.

▪️ In direzione Slavyansk, i nostri soldati hanno respinto con successo l’assalto del nemico nelle direzioni di Sulyhivka – Vernopillya e Dibrivne – Kurulka.

I nazisti lanciarono un attacco aereo nell’area di Lysychansk. I difensori ucraini hanno respinto con successo l’assalto vicino alla periferia meridionale di Lysychansk. Il nemico, con l’appoggio dell’artiglieria, ha lanciato un assalto in direzione di Vovchoyarivka, i combattimenti continuano.

▪️In direzione Bakhmut, gli occupanti hanno lanciato attacchi aerei vicino a Yakovlivka, Mykolayivka e Pokrovsky.

▪️ Tentativo di ricognizione nemico per battaglia in direzione di Myronivka – Uglehirska TPP fallito. Gli occupanti, con perdite, si ritirarono.

▪️Gli invasori russi hanno sparato un missile contro il velivolo Tu-22M3 nella città di Kostiantynivka.

▪️Le operazioni di assalto nell’area di Marinka sono state respinte ancora una volta dai soldati ucraini. Il nemico si ritirò.

▪️ Nella direzione South Bug, a seguito di azioni offensive di successo delle nostre unità, parte delle forze nemiche ha lasciato le posizioni difensive preparate ed è fuggita nell’area dell’insediamento di Olgina, distretto di Beryslav, regione di Kherson.

Leggi di più nel riepilogo completo da (https://www.facebook.com/GeneralStaff.ua/posts/pfbid0NCEjLDqXj9JRsKD3Mu6CB9WQkeG6yLii8HCntGs6yJHJ8XV69SyXa8ZfSSlSY9.”











DA FONTI “NEUTRALI”:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/06/23/guerra-in-ucraina-lunica-visione-che-mette-daccordo-tutti-non-e-piu-vera/6636045/





Fino a quando, “intelligence britannica”, abuserai della nostra pazienza?

Che i russi stiano ricorrendo volentieri a contractor professionali è vero, così come peraltro gli ucraini che usano “mercenari” occidentali spesso ex-militari, ma che l’aviazione russa sia “a corto di piloti addestrati” fa ridere.
Così come fanno ridere le “perdite in battaglia” dell’aviazione russa (piuttosto, pare che siano gli ucraini a dover ormai usare piloti “pivelli”, tanto che giorni fa in un attacco aereo hanno colpito per errore le loro stesse truppe).

Che i russi usino con parsimonia in Ucraina i loro mezzi più moderni è pure vero (e non lo scopriamo ora), dai tank agli aerei, a dimostrazione che pensano di farcela anche senza rischiare troppo gli ultimi “gioielli”.
Può anche darsi che vogliano fare lo stesso rischiando di meno i loro piloti migliori, tenendoli “in serbo” per un eventuale allargamento del conflitto, ma ciò non ha nulla a che vedere con una “difficoltà” russa.
Ha molto a che vedere, invece, con un’agenzia di PROPAGANDA quale è l'”intelligence britannica”.





Della serie “aiutiamo i nostri anziani”: